ScheriaCup24: Ischia in barca a vela

Vivere il mare, avere l’abilità e la fortuna di poter prendere parte ad eventi legati a questo grande e misterioso elemento è una esperienza che regala forti emozioni in ogni sua sfaccettatura.
“Scheria Cup 24” è, indubbiamente, un evento particolare che ha fin da subito suscitato curiosità ed attese nel grande mondo della vela e non solo.
L’evento durerà 3 giorni di cui uno dedicato completamente alla vela. Una vera e propria formula innovativa che vedrà i partecipanti impegnati in una regata della durata di 24 ore (da qui il nome della manifestazione) la cui tipologia non esiste nel panorama velico di settore.
Ed è proprio la curiosità dell’evento, la particolarità del percorso da compiere e l’immancabile fascino che la nostra isola esercita che hanno spinto molti velisti a partecipare.
Il bando, pubblicato online è stato tra i più consultati di settore ed ha portato all’iscrizione di circa 20 imbarcazioni le cui dimensioni variano dai 7 metri (lunghezza minima per l’iscrizione) ai +15 metri, un risultato più che positivo per gli organizzatori.
“L’idea è quella di creare un evento originale che diventi una classica del panorama velico nazionale – dichiarano gli organizzatori – tanto più che recentemente è esplosa la moda delle regate d’altura che hanno però l’inconveniente di non poter prevedere una data di arrivo.”
Proporre, invece, una regata di 24 ore è una idea che può rivelarsi vincente e che porta indubbi vantaggi, come ad esempio la certezza dell’inizio e fine della regata stessa, l’impossibilità di classificarsi fuori tempo massimo, la sicurezza garantita dalla presenza di molti porti nelle vicinanze e l’aspetto da non sottovalutare affatto, l’unicità dell’iniziativa stessa.
Un team valido ed affiatato ha organizzato il tutto, con il supporto di professionisti ed amanti del settore. Il comitato d’onore è composto da Rosaria Rosini (Delegato Regionale LNI per la Campania), Francesco Lo Schiavo (Presidente Comitato V zona FIV); Raffaele Muscariello (Comandante Circomare Ischia), Francesco Del Deo (Sindaco di Forio), Donatella Migliaccio (Presidente del Regno di Nettuno), Silvio Luise (Presidente LNI Sezione Pozzuoli), Francesco Buono (Presidente LNI Sezione Isola d’Ischia).
Mentre il comitato organizzatore è formato da Francesco Buono, Alfonso Messina, Bernardo De Martino, Filippo D’Arrigo, Francesco Pecora, Stanislao Migliaccio e Vincenzo Rando.
La particolarità dell’evento non è solo quella della inusuale regata di 24 ore, ma è anche quella di coinvolgere l’intero territorio in un calendario di eventi approntato per l’occasione e che vedono il comune di Forio al centro di una grande promozione.

PROGRAMMA
Tutto parte oggi, venerdì 17 aprile con l’arrivo, a partire dalle ore 10.00 delle imbarcazioni iscritte alla regata ed i relativi equipaggi ed accompagnatori. Per le 17.30 è prevista una breve presentazione ed accoglienza di tutti gli ospiti, mentre alle 18.00 partirà una visita guidata del comune di Forio. Un lungo pomeriggio tra le bellezze storiche ed architettoniche che culminerà con il crew party delle ore 20.00.
Sabato 18 aprile è la giornata culmine dell’evento. Alle ore 10.00 inizierà il briefing per i partecipanti alla regata che prenderà il via intorno le 12.00. I non regatanti, potranno assistere dalle ore 11.00 alle fasi di preparazione della partenza dal piazzale del Soccorso e, alle ore 17.00, potranno prendere parte al percorso guidato “Forio storie di terra e di mare”.
Le imbarcazioni solcheranno i mari circostanti la nostra isola per tutto il giorno e tutta la notte, attraccando, poi, alle ore 12.00 di domenica 19 aprile, cioè dopo esattamente 24 ore dalla partenza.
All’arrivo saranno determinati, poi, tutti i vincitori di categoria.
Saranno, infatti, premiati i vincitori assoluti con il Trofeo Challenger al 1°Overall in tempo compensato e il Trofeo Challenger al 1° Overall per distanza reale, oltre ai primi tre di ogni categoria.

PERCORSO
La partenza sarà effettuata da Forio e il percorso è composto da ripetuti giri intorno all’Isola d’Ischia con l’obiettivo di percorrere il maggior numero di miglia nelle 24 ore. Per tutta la durata della regata sarà attivo il cancello obbligatorio posto nel punto di partenza della regata. Nelle ultime ore di regata saranno posizionati altri cancelli intermedi. I dettagli del percorso, boe e cancelli eventuali saranno specificate nelle Istruzioni di Regata. In caso di particolari condizioni meteo marine il Comitato di Regata si riserva, a suo insindacabile giudizio, eventuali variazioni sul percorso e sulla durata della regata.

REALTIME NEWS
Tutte le informazioni sulla gara, orari e luoghi, saranno aggiornati in tempo reale sulla pagine e sul gruppo Facebook dedicati all’evento.
I partecipanti saranno poi informati in presa diretta sulle condizioni meteo dal Centro Meteo Campano, grazie alla collaborazione tra le organizzazioni.

OPPORTUNITA’
L’evento punta ad una destagionalizzazione del turismo ed ad una riscoperta di Ischia come meta per un turismo sportivo dalle caratteristiche uniche ed inimitabili, riportando la nostra isola nel gotha di settore.
Scheria Cup è una delle quattro regate che l’organizzazione vuole trasformare in punti fissi della programmazione sportiva nazionale e, quindi, isolana. Le alte manifestazioni in programma sono la regata di capodanno con imbarcazioni di Altura (ORC e Libera), le regate windsurf e kite e la regata dell’anniversario del porto di Ischia con imbarcazioni d’epoca.

 

Add Comment

Click here to post a comment