primopiano

Sant’Angelo, bimbo sale sul palco e cade. E’ grave

Drammatico incidente ieri sera a Sant’Angelo. Un bimbo è caduto mentre giocava riportando una brutta ferita alla testa.

Il piccolo, 7 anni appena, è riuscito a sgattaiolare, eludendo la sorveglianza e l’occhio vigile degli adulti per  avvicinarsi al palco presente proprio sul borgo di Sant’Angelo per la manifestazione “Torri in Luce Torri in Festa” ed il “Corpus Domini”.

Superando le transenne di delimitazione presenti, è salito sul palco stesso ed insieme ad altri bambini faceva il girotondo. Dal gioco alla tragedia, è stato un attimo.

Una distrazione, un piede in fallo ed il bimbo è caduto di sotto. Si sono vissuti attimi di panico e di terrore. Per il piccolo si sono resi necessari immediati i soccorsi. Imprescindibile l’intervento del 118. L’ambulanza del presidio turistico aveva appena lasciato il borgo quando si è registrato l’incidente, la cosa aveva fatto crescere cosi l’ansia e la preoccupazione per la necesità di una azione tempestiva. Per fortuna la macchina dei soccorritori si è attivata .

L’incidente intorno alle 23,00. Trasportato presso l’ospedale di Lacco Ameno, il bambino, che è grave ma non in pericolo, è stato trasferito in eliambulanza tra le 3.00 e le 4.00 della scorsa notte  presso l’Ospedale Santobono di Napoli per accertamenti specifici. Per lui una prima diagnosi sanitari aveva fatto temere per una emorragia cerebrale.
Sul caso indagano le autorità.

Tags

3 Comments

Click here to post a comment

  • Speriamo che si salvi!
    Conviene non farsi male a Sant’Angelo di sera visto che il presidio turistico non è sempre presente?
    E l’ambulanza che impiega così tanto tempo per raggiungere il posto??
    Una struttura lasciata così quando a Sant’Angelo, borgo pedonale, si sa, i bambini circolano ancora più tranquilli che altrove e dove anni fa un altro bambino è rimasto vittima di un’impianto elettrico non a norma?
    Vergogne che si aggiungono a vergogne.

  • Povero bambino, ma non facciamone una discussione politica. Purtroppo sono cose che succedono, quante volte siamo caduti noi da piccoli? Ogni tanto la sfortuna vince e succedono le tragedie, ma richiamare quel che successe forse dieci anni causato da negligenza sembra voglia dire “vedi succede sempre a sant’ Angelo” ed è una menzogna pertinente. Che la situazione nel Borgo grazie ao nostri co isolani soa sempre più precaria lo dobbiamo ai nostri politici che siccome eletti pensano di essere professionisti in tutto, ma sono spesso incapaci e mancano di conoscenza professionale. Adesso facciamo il tipo per questo piccolo lottatore, poi a fari spenti e con la musica bassa vediamo di risolvere i problemi in modo serio e duraturo.

  • Non solo lo hanno fatto salire ma lo hanno anche fatto giocare al girotondo! La colpa dell’accaduto è chiaramente dei genitori