primopiano

Sanità. Gianna Napoleone: “Lottiamo insieme per essere riconosciuti come Zona Disagiata”

Sit in di protesta il 25 settembre al Rizzoli

“Ai Sigg.che a quest’ora hanno il loro culo poggiato su morbidi cuscini – scrive Gianna Napoleone del CUDAS – e nemmeno si rendono conto del disagio che vive chi abita su un’isola …
Ischia non è solo bellissimi tramonti , mare splendido , esiste l’altra faccia … meno bella , ed è quella della disperazione , la faccia di chi deve affrontare il viaggio e recarsi in terraferma per ricevere cure … la faccia di chi ha il sacrosanto diritto di essere curato qui ed è costretto a spostarsi …
Vogliamo che la nostra struttura ospedaliera risorga , allora dobbiamo avere il coraggio di metterci in gioco e lottare Tutti affinché l’Isola d’Ischia venga riconosciuta ” Zona Disagiata ” .
Cari Ischitani saltate fuori dalle vostre case come avete fatto il 21 agosto 2017 e creiamolo insieme il Terremoto … non quello di distruzione , ma quello di salvavita …
Vi aspettiamo il 25 settembre 2017 davanti all’Ospedale A.Rizzoli alle ore 10,30 Sit.in di protesta!!!”

1 Comment

Click here to post a comment

  • Cara associazione cudas la vostra guerra x fare risorgere il fatiscente ospedale ( oggi anche con crepe intsrne e epericolante ma ben nascoste ) conoscendo gli isolani e il loro coraggio credo che staranno nascosti dietro le quinte