Ischia primopiano

San Pietro, nasce il comitato di zona

Durante il primo consiglio comunale dell’era Enzo Ferrandino sindaco, il primo cittadino nel suo discorso di apertura era stato ben chiaro: “Ho intenzione anche di generare sul territorio dei comitati che coinvolgono cittadini di zona. Ho immaginato di creare quattro comitati, due per le zone alte tra Campagnano e Sant’Antuono, e due per le zone più rivierasche, quali Ischia Ponte e Porto. Penso sia importante avere la presenza di cittadini attivi che siano punto di riferimento per la casa comunale rispetto alle esigenze che nella quotidianità emergono nelle aree e creare, così, una intensa attività di comunicazione e interrelazione che contribuirà all’azione amministrativa di questo comune, che potrà essere più presente.”
E dopo poche settimane da queste dichiarazioni, ecco muoversi i primi cittadini che, proprio per creare un comitato di zona, iniziano ad alimentare un movimento online con tanto di raccolta firme.
Sono gli abitati delle aree limitrofe alla spiaggia di San Pietro, centralissima e popolosa area di Ischia Porto che, attraverso i social e il classico porta a porta con punti di riferimento sul territorio, hanno messo in moto il meccanismo di raccolta firme per costituirsi in comitato di zona.
Era il 07 agosto 2017 quando una residente della zona, su un gruppo facebook pubblico, ha scritto: “basta subire queste invasioni barbariche. Basta con i disservizi. Basta essere considerati una traversa di poco conto. Noi della spiaggia di San Pietro si amo il cuore del comune di Ischia d’estate accogliamo decine di migliaia di persone, ma ci lasciano abbandonati in questa invasione senza regole. Vi chiedo di costituire un comitato di zona con denominazione “spiaggia di san Pietro” far valere i nostri diritti come abitanti della zona e rivalutare e riqualificare la nostra zona che è il fulcro del turismo balneare del nostro comune. Nei prossimi giorni gireranno per le abitazioni le schede d’iscrizione al comitato di zona che sarà ufficialmente presentato alle autorità.”
Tanti i commenti di approvazione per questa iniziativa territoriale e il passo verso la fase pratica è stato rapido: è stato trovato un punto di raccolta per le firme di simpatizzanti e supporter.
Pochi giorni dopo, ieri, 10 agosto 2017, poi, arriva un post con il primo risultato del lavoro del Comitato in formazione, la pulizia della spiaggia.
“10 agosto 2017 – 0re 8.45 – scrive un utente allegandovi la foto – Alla fine dopo varie segnalazioni in Comune di Ischia è stato fatto un intervento mattutino ed anche con la macchina setattrice della sabbia. Si ringrazia il Servizio Ambiente sperando che il servizio di pulizia continui così! Se anche voi ci tenete ad un ambiente pulito e sano ricordatevi di iscrivervi al Comitato di Zona “Spiaggia Di San Pietro” presso il negozio Melisan in via De Rivaz.”
Un movimento in continua evoluzione, questo nell’area della spiaggia di San Pietro che si candida, a quanto pare, a diventare il primo comitato nella nuova formula di gestione del territorio illustrata dal sindaco, un classico movimento “bottom up”? Vedremo…

Tags

About the author

Redazione Extra

1 Comment

Click here to post a comment

  • …iniziativa interessante che parte dalla base popolare…vuoi vedere che la cittadinanza comincia a porsi come interloqutore attivo e propositivo per arginare lo strapotere politico.