primopiano

RSA Villa Mercede, lunedì mattina tutti in prefettura

Il dirigente Dott. De Stefano, ormai il vero protagonista di queste nostre urgenze, ha convocato il tavolo tecnico per la definizione della vertenza della RSA Villa Mercede di Serrara Fontana.

Lunedì mattina, 17 giugno, alle ore 10.00 in Prefettura sono convocati i sindaci dell’isola, l’ASL Napoli 2, la Coop Civitas, il consorzio Nestore, le organizzazioni sindacali Uiltucs e Fisacat e la Regione Campania.

Sul tavolo ci sono da definire diversi aspetti. Il primo è quello relativo ai licenziamenti di ben 10 lavoratori proposto dalla Civitas come conseguenza allo stop immediato del servizio diurno imposto dall’ASL. Il secondo, invece, è il pagamento di ben 6 mensilità di 42 lavoratori impiegati nella RSA di Serrara Fontana. Un tavolo caldo.

Stando alle ultime dichirazioni dei sindaci, è opportuno evidenziare, che si è arrivati ad un punto di incontro. Tra Civitas e ASL, nonostante il contenzioso legale che intercorre per il pagamento di oltre 700mila euro di servizi, si è trovata una sorte di pace. L’ASL verserà alla Coop 200mila come acconto per i mesi di aprile e maggio e la Coop, garantirà l’Azienda Sanitaria con una Polizza Fidejussoria. Nel frattempo e per il futuro del servizio, nelle more del’espletamento della terza gara ASL, sembra che a breve ci sia il passaggio di cantiere dalla Civitas ad altra Cooperativa.

Tags

Add Comment

Click here to post a comment