Società

Rotary Ischia e Rotary Florense uniti nel nome dell’arte e della beneficenza

Nei giorni scorsi si è svolto un importante appuntamento a S. Giovanni in fiore in Calabria, che ha visto coinvolti il Rotary club dell’ Isola d’ Ischia, presieduto dal Dott. Danilo Borsò ed il Rotary Florense S. Giovanni in fiore, presieduto dal Dott. Giuseppe Bitonti. Nell’ accogliente Teatro Italia si è svolto lo spettacolo “Benvenuto 2019: uniti contro la polio plus”.
L’ evento è nato da una amicizia profonda tra due rotariani veri: Pasquale Belcastro del Club Florense S. Giovanni in Fiore e Vincenzo Acunto del club Isola d’Ischia.
Gaetano Maschio e Filomena Piro cui si sono uniti i vincitori delle 3 edizioni del Concorso di canto “Inarime”, organizzato ad Ischia dal Rotary e dal dinamico M. Nicola Lauro: Luigi Boccanfuso, Imma Iaccarino e Daniele Cigliano accompagnati al piano dal M. Silvano Trani hanno presentato un concerto particolarissimo. La scelta dei brani, svolta nel rispetto dei repertori di ciascun interprete ma anche con momenti inattesi ha riservato ai protagonisti un grande successo. Lunghi applausi hanno accompagnato le performances con il pubblico veramente soddisfatto. “Non è stata la prima volta che ci siamo esibiti a S. Giovanni in fiore” – ci ha rivelato Gaetano Maschio – “ed il pubblico ritorna sempre con gioia ed affettuosità ad ascoltarci. In questa occasione è stata una grande emozione per me e Filomena in quanto abbiamo presentato i vincitori del concorso canoro, che il Club Rotary di Ischia organizza da ben quattro anni e dal quale stanno venendo fuori e stanno crescendo belle realtà canore, che impreziosiscono la nostra isola. Il successo ottenuto ha confermato le attese. Un particolare ringraziamento all’ Avv. Acunto, che, come già in altre importanti occasioni rotaryane, ci è stato vicino nell’organizzare lo spettacolo e nello scegliere i brani ed ai club Rotary di Ischia e S. Giovanni in fiore per aver promosso l’iniziativa”.

IL ROTARY
Per oltre 110 anni, i soci del Rotary rispondono alle sfide pressanti in tutto il mondo.
Il Rotary, un’organizzazione con radici nella comunità locale, connette 1,2 milioni di soci per formare un’associazione con uno scopo comune. Tutto è cominciato dalla lungimirante visione di Paul Harris. Questo avvocato di Chicago ha creato il Rotary Club di Chicago il 23 febbraio 1905 per consentire a professionisti di vari settori di incontrarsi per scambiare idee, instaurare amicizie significative e durature e contraccambiare la loro comunità.La risoluzione di problemi reali richiede vero impegno e visione. Per oltre 110 anni, i soci del Rotary sono pronti ad agire facendo leva sulla loro passione, energia e intelligenza per realizzare progetti sostenibili. Dall’alfabetizzazione all’edificazione della pace, dall’acqua alla salute, siamo continuamente impegnati, fino alla fine, a migliorare il mondo in cui viviamo.
I soci del Rotary operano condividendo la responsabilità di passare all’azione per risolvere i problemi più pressanti del mondo. I nostri 35.000 club sono impegnati a: Promuovere la pace; Combattere le malattie; Fornire acqua e strutture igienico-sanitarie; Proteggere madri e bambini; Sostenere l’istruzione; Sviluppare le economie locali.
“Forniamo -scrivono – service al prossimo, promuoviamo l’integrità e avanziamo la comprensione internazionale, la buona volontà e la pace attraverso la nostra community di imprenditori, professionisti e leader della comunità.”

Add Comment

Click here to post a comment