primopiano

Ricostruzione, la ConfCommercio incontra Schilardi

Claudio Cigliano: “I contributi a sostegno delle imprese saranno integrati fino a copertura totale delle domande”

Oggi, presso la sede di Napoli del Commissariato per la Ricostruzione nell’Isola d’Ischia, si è tenuto un incontro tra il Commissario Carlo Schilardi ed una delegazione Confcommercio, guidata dal Presidente Confcommercio Isola d’Ischia Claudio Cigliano.

L’incontro era stato richiesto in via d’urgenza dalla Confcommercio Campania per illustrare al Commissario le difficoltà che le imprese isolane stanno affrontando nel post-terremoto, specie nelle aree più colpite dal sisma, e proporre ulteriori misure di sostegno alle attività imprenditoriali.

Confcommercio ha chiesto, ottenendo l’assenso del Commissario, che i contributi a sostegno delle imprese previsti dall’Ordinanza n. 5 del 21 febbraio vengano integrati nel caso in cui gli stanziamenti si rivelassero insufficienti, fino a coprire tutte le domande presentate.

Confcommercio ha anche proposto di estendere il contributo anche all’annualità successiva al 22 febbraio 2018, in considerazione del perdurante stato di crisi di tantissime aziende. Il Commissario ha accolto con grande interesse la proposta, ritenendola fattibile.

“Siamo molto soddisfatti di questo incontro presso la struttura commissariale del Prefetto Schilardi – dichiara Claudio Cigliano – e i risultati ottenuti evidenziano come la Confcommercio abbia a cuore e stia sempre molto vicina ai propri associati. Quanto presentato al Commissario per la Ricostruzione Schilardi, infatti, è il frutto di una consultazione tra i soci e di un continuo ascolto del comparto.”

I rappresentanti Confcommercio hanno inoltre sottolineato una criticità che potrebbe ostacolare l’erogazione finale dei contributi alle imprese, le quali potrebbero non essere in grado di presentare il DURC per avere il saldo, date la difficoltà di molte imprese in crisi di versare regolarmente i contributi. E’ stato quindi richiesto di prevedere un adeguamento graduale per le imprese che non potessero dimostrare subito la regolarità contributiva.

Infine, la delegazione ha proposto l’istituzione di una Zona Franca Urbana nell’isola, con le agevolazioni fiscali ed amministrative per le imprese previste in questi casi dalla normativa nazionale, con la finalità di accelerare la ripresa economica e favorire nuovi investimenti.

Il Commissario ha mostrato grande interesse per la proposta, che dovrà essere sottoposta al Ministero dello Sviluppo Economico ed alla Regione Campania, competenti in materia.

Tags

Add Comment

Click here to post a comment