primopiano

Riaccendete il Pontile Aragonese. Ci avete dato la Spenta Ischia, grazie Enzo, grazie Gigi!

Gadme | Ci sono alcuni aspetti che hanno delle regole e, quando non le rispetti, fai una brutta figura. Natale è quel periodo dell’anno che porta con se, il “luccichelloso” o la “lucchicellosità”. Lucine colorate, giochi con la neve finta o vera che sia, giochi con i tipici segni di questo periodo. Ad Ischia, invece, ci siamo limitati alla lampadina pubblica in proprietà privata.
Da giorni, continuo a criticare la scelta dell’amministrazione di partecipare all’idea di Nicola Mattera e di illiminare, in quel modo, il Castello Aragonese, azienda e proprietà privata con soldi pubblici.
Vi chiedo, guardando le foto che pubblico a lato, vi sembra Natale? Tu, ipotetico cittadino di Salerno che vieni in vacanza ad Ischia o tu, caro amico pensionato di Cuneo che hai scelto la nostra isola per il tuo Natale, andando ad Ischia Ponte, oltre all’albero e alle luminarie che vedi nel Piazzale, ti rendi conto che attorno a te è Natale?
Tu, nella tua città, vivi le lucine colorate, a Capri, ad esempio, hanno vestito di lucine, piccole lucine, tutta la torre dell’orologio della Piazzetta e così, in ogni città italiana e non solo, in questo periodo, si installano luminarie a tema. Orsi polari, palline colorate, fili di luci, lucine, slitte, babbi natali, stelle comete, presepi vari. Ebbene, voi ad Ischia Ponte, il “centro turistico” dell’isola si ha questa sensazione? Si crea questa atmosfera? Niente affatto. Caro amico, pensionato delle Langhe che hai lasciato il tuo marroni caldi per le stradine della tua città, sappi che quel castello in mezzo al mare illuminato, non è semplicemente acceso, ma è la nostra attrazione di Natale. Si, hai capito, abbiamo acceso le luci nelle finestre. E, se ti scatti un selfie, ricordati di segnarti la data, perché non c’è nulla che ti faccia capire che siamo a Natale. Un sera di Agosto? Una sera di Marzo? Una sera di Ottobre: si, basta accendere la luce.
Ma, in tutto questo, per consentire ai Mattera di incassare di più, il comune di Ischia ha deciso di spegnere la pubblica illuminazione sul pontile Aragonese. Si, lo vedete nelle foto. Accesa la piazza, acceso il castello, spento il Pontile. Vuoi passeggiare fin sotto al Castello? Dopo le 16 non lo puoi fare perché è tutto buio. Ti puoi portare il cellullare e usare la modalità torcia, ma devi stare attento ai basoli.
Perché?

Tags

1 Comment

Click here to post a comment