Sport

Procida, tre squilli per fare paura al Sant’Antonio

Il Procida si aggiudica un match
delicatissimo e prosegue la sua caccia alla capolista Sant’Antonio
Abate. I biancorossi di Giovanni Iovine hanno superato in trasferta
per 3-1 il Maued Sport, grazie alle reti di Lorenzo Costagliola
(salito a 5 in campionato), di Pianese e di Saurino. La rete della
bandiera spartana l’ha messa a segno il bomber Marino su calcio di
rigore. Solo un punto separa ora i procidani dalla vetta del girone
B.

LE FORMAZIONI –
Il Procida ha dovuto rinunciare a Napolitano (potrebbe restare fuori
un mese), Di Lorenzo e Muro ed è stato messo in campo da mister
Iovine con un 4-2-4 che ha visto Lamarra a difesa della porta, la
linea difensiva formata da Lubrano V., Russo, Micallo ed Annunziata,
a centrocampo Saurino e Mammalella più Tony Costagliola, Pianese,
Cibelli e Lorenzo Costagliola in avanti. Il Maued Sport è stato
schierato dal neo allenatore Gennaro Illiano (arrivato la settimana
scorsa al posto del dimissionario Umberto Marino) con Santalamacchia
in porta più Crumetti, Esposito, Cardinale, Cuomo, Mango, Toscanesi,
Landieri, Marino E., Moxedano e Nebboso.

LA PARTITA –
Al 5’ primo squillo dei padroni di casa che
partono forte e si rendono pericolosi su calcio di punizione, non ci
arriva in scivolata Marino. Al 9’ si affacciano verso la porta di
Santalamacchia gli isolani che attaccano bene con il dialogo
Cibelli-Pianese, quest’ultimo calcia forte di mancino, palla di
poco fuori. Poco dopo, al 10’ questa volta è Cibelli che apre il
piatto dal limite dell’area, pallone che termina di poco fuori, ma
c’è il Procida che dopo un inizio di studio, inizia ad attaccare
con insistenza. Al 14’ ancora pericoloso il Maued che scende bene
in campo quest’oggi al “Billy” di Pianura, questa volta con un
calcio d’angolo per poco decisivo nello sbloccare lo 0-0, si resta
però in parità.
Al 17’ ottima discesa di Costagliola A. che
supera tutti e serve Pianese dal limite dell’area, l’attaccante
biancorosso fa esplodere il mancino ma la retroguardia casalinga fa
muro. Al 21’ ottimo cross di Annunziata che cerca e trova la testa
di Cibelli che però non colpisce bene il pallone. Al 25’ entra in
area di rigore L.Costagliola che punta l’avversario si accentra e
calcia col destro ma la palla va sopra la traversa. Il match del
“Billy” di Pianura resta in equilibrio con le due compagini che
ancora devono trovare la via giusta per sbloccare la gara. Alla
mezz’ora si rende pericoloso Pianese che stoppa di petto e si gira
col mancino, ma Santalmacchia si distende e spinge il pallone in
calcio d’angolo.
Al 35’ continua il pressing offensivo dei
biancorossi che attaccano bene con Costagliola A. che serve Cibelli,
il talento procidano calcia forte e rasoterra col destro,
Santalamacchia salva ancora il risultato. Un minuto dopo ancora
pericoloso il Procida questa volta con lo stacco di testa di Pianese
che spedisce il pallone di poco sopra la traversa. Al 39’ i ragazzi
di Mister Iovine non ci stanno e cercando ancora di sbloccare il
risultato con Cibelli che sale da solo in cattedra e calcia da
lontano, tiro che sfiora il palo e va fuori. Al 41’ arriva il gol
che sblocca finalmente il match e ci pensa come al solito il bomber
procidano Lorenzo Costagliola che trafigge il portiere dall’interno
dell’area di rigore, gol da vero 9, gol da killer d’area di
rigore che non perdona e fa 0-1. Dopo un minuto di recupero l’arbitro
manda tutti negli spogliatoi con i ragazzi di Mister Iovine che
riescono a sbloccare una gara delicata sugli sgoccioli della prima
frazione di gioco.

Nella ripresa, al 1’ subito il Procida
pericoloso con Pianese che supera il portiere ma si allunga troppo il
pallone, nulla da fare. Al 5’ pericolosi ancora i biancorossi scesi
in campo con maggior convinzione e cattiveria dopo la rete dello 0-1,
questa volta pericolosi con L.Costagliola. All’8’ tiro pericoloso
di Nebboso che termina di poco fuori. Al 15’ ancora pericoloso il
Maued con Marino che però non riesce ad impensierire Lamarra.Attorno
la metà della seconda frazione di gioco diluvia sul “Billy” di
Pianura, con il match che perde di spettacolarità.
Al 25’ il
Procida sotto il diluvio trova un gol preziosissimo con Raffaele
Pianese che dopo essersi sbloccato settimana scorsa e dopo la
tripletta in Coppa Italia ha deciso di non volersi fermare più e
sigla lo 0-2 che dà sicurezza ai ragazzi di Mister Iovine in un
momento del match davvero delicatissimo con il Maued che iniziava a
rendersi pericoloso. Al 35’ calcio di rigore per il Maued che
accorciano le distanze dal dischetto con Marino che porta il
risultato sull’ 1-2. Spegne subito l’entusiasmo il Procida che da
grande squadra non dà neanche il tempo di crederci al Maued che
colpisce con Saurino sugli sviluppi di calcio d’angolo, il
centrocampista biancorosso calcia e fa 1-3, restituendo tranquillità
ai ragazzi di Iovine, ottima la loro reazione alla rete del
momentaneo 1-2.
Il match prosegue sotto una forte pioggia che
influenza l’andamento della partita, ma i ragazzi di Mister Iovine
amministrano con ordine dopo aver trovato la rete dell’1-3 che ha
dato una grossa boccata di ossigeno. Dopo 5 minuti di recupero terma
così il match con il Procida che vince un match delicato e porta
altri 3 punti importanti a casa a fronte di un match tutt’altro che
facile, accorciando sulla capolista Sant’Antonio Abate.

MAUED SPORT 1
PROCIDA 3

MAUED: Santalamacchia, Crumetti (75’Coppola),
Esposito, Cardinale, Cuomo (55’Caccavale), Mango, Toscanesi,
Landieri, Marino E., Moxedano (75’Campese), Nebboso (58’La
Rossa). A disposizione: D’Auria, Gaudino, Pezzella, Pompeo, Marino
C.. Allenatore: Illiano Gennaro.

PROCIDA: Lamarra, Lubrano V., Russo, Micallo,
Annunziata, Mammalella, Saurino, Cibelli (88’ Vanzanella),
Costagliola L. (60’ Trani), Costagliola A., Pianese. A
disposizione: Lubrano W., D’Orio, Barone, Vanzanella, Peluso,
Varone, Sammartano, De Sanctis. Allenatore: Iovine Giovanni.

Arbitro: Francesco Nappo della sez. di Ercolano
(Ass.: Avitabile Michele di Castellammare di Stabia e Capuozzo
Alessandro di Nola)

Reti: 41’ Costagliola L. (P), 70’
Pianese (P), 80’ rig. Marino E. (M), 82’ Saurino (P).

Ammoniti: Marino E., Nebboso, Campese (M);
Lubrano V. (P)

Add Comment

Click here to post a comment