primopiano

Picchia moglie e figli, arrestato e trasferito a Poggioreale

I militeri della Stazione di Forio coordinati dal maresciallo capo Fabrizio Bordon e i militari del Nucleo operativo, guidati dal maresciallo aiutante Sergio De Luca della Compagnia Carabinieri di Ischia guidata al luotenente Michele Cimmino, hanno tratto in arresto R.D.R. per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate in danno della moglie e dei figli. Un provvedimento che si è reso necessario eseguire in flagranza di reato dopo un’indagine velocissima condotta dai carabinieri, che hanno ascoltato la moglie ed i figli, gli insegnanti dove uno dei ragazzi si recava a scuola. E con l’ausilio degli assistenti sociali si è arrivati a ricostruire una vita assai turbolenta che si registrava quotidianamente all’interno della famiglia, che non riusciva ad avere più rapporti con l’attuale indagato. Il quale ogni sera si ritirava a casa completamente ubriaco e non riusciva più a rispondere delle sue azioni.

Nella giornata di domenica, attanagliato forse dai fumi dell’alcol, ha sferrato pù di qualche ceffone, calci nei confronti del figlio. Segni che sono rimasti indelebili e che il ragazzo ha portato con sé ieri mattina a scuola. Segni che le insegnanti hanno notato, chiamando in disparte il ragazzo affinché spiegasse dove si fosse procurato le ferite. Seppur sollecitato, si sono trovate di fronte un muro di silenzio. Cercando di sviare i sospetti, ma messo alle strette il ragazzo ha confessato di essere stato picchiato dal padre.

Nelle prossime ore verrà interrogato all’udienza di convalida dal giudice per le indagini preliminari, il cui compito sarà quello di valutare se sussistono i presupposti per il mantenimento della grave misura cautelare o se applicare nei suoi confronti una meno afflittiva, o disporre il suo immediato rilascio.

 

Tags

1 Comment

Click here to post a comment

  • E a poggioreale deve rimanere!. Quante donne e bambini soffrono la violenza di questi “poco-uomini” o “uomini a metà”.. Per fortuna in carcere troverà qualcuno che li farà il culeto rosso .