primopiano

Ottorino dimentica i suoi e cala la nomina per Pasqualino

L’ex sindaco muove le fila contro Antonio Buono, e i soldatini di Giosi, gli passano davanti e non lo salutano. In attesa del ricorso al TAR, il sindaco in carica mantiene gli equilibri con le “merendine”... E non arriva neanche un meteorite

 

Gaetano Di Meglio | Luca Spignese? E’ servito solo per portare voti ad un sindaco che se ne è dimenticato insieme al suo capogruppo. Carmen Criscuolo? O si accontenta di alzare la manina e tenere il velo a Salvatore Ronga, Marianna Sasso e Annamaria Chiariello e fa la damigella in consiglio comunale o niente. E così, per tutta la lista di Orizzonte Comune. C’è un solo “orizzonte comune”, quello di Enzo Ferrandino e dei suoi equilibri precari e instabili. E così, mentre il comune va avanti con una pianta organica mista tra dirigenti raccomandati dalla vecchia amministrazione, promossi senza merito a ruoli apicali quasi come una sorta di voto di scambio, il comune di Ischia continua a vivere la sua “ricreazione”. Quel periodo a scuola dove si “cazzeggia” e mangia la “merendina”.
E proprio di “merendine” è il caso di parlare.
Una di queste “merendine” l’ha portata a casa Pasqualino Migliaccio. Il trombato ex consigliere comunale, ha incassato un incaricuccio per il fratello, Gerardo.
Per soddisfare il candidato non eletto di Ischia Democratica, Ottorino Mattera all’assemblea del CISI ha pagato la “cambiale elettorale” di Enzo.
E Luca Spignese si è visto beffeggiare nel suo “piccolo regno” una nomina. Il sindaco prende tutto e fa tutto lui. E’ come un grande calcio balilla, tutti messi vicino alle mazze e il sindaco a giocare.
Nell’ambito della prosecuzione delle attività di fusione Cisi-Evi, è stato necessario passare alla nomina di un tecnico-contabile per una perizia sul bilancio del Consorzio (ennesimo incarico professionale per sperperare quattrini, rinviato nella scorsa seduta ma sollecitato da Ghirelli) e, come detto, è arrivato il tempo per Pasqualino Migliaccio di avere la sua “merendina”. Un buondì.

Giosi continua a giocare con la play station: “Super Ottorino Bros”
Giosi Ferrandino ha la maggioranza assoluta in consiglio comunale. Il più fedele di tutto è sempre Ottorino Mattera. Certo, la segretaria oggi dirigente è fuori concorso in questo campionato, ma con diversi consiglieri comunali e altri, l’ultimo sindaco di Ischia continua a dettare le regole. E così, come se niente fosse, Ottorino non saluta più Antonio Buono. Gli passa davanti e fa finta che non esiste: il segno che la Sciarappa non è ben vista in maggioranza è stato dato. Lo sgarro di non aver fatto dimettere Valeria De Siano è ancora fresco. Anche se nel conto c’è un’altra brutta questione. Ad Ottorino e non al suo gruppo che nel frattempo è ridotto a damigelle e pagetti (vero Carmen? vero Luca? vero Antonio?), non va bene che venga riassunto in Genesis solo Raffaele Esposito. O la “merendina” la mangiano tutti o solo Antonio Buono non la può mangiare. O tutti e 4 gli ex licenziati (per volontà di Paolo Ferrandino) vengono riassunti o niente. E attenzione, nessuno faccia un discorso di equità. Qui si tratta, esclusivamente, di cambiale elettorale e di promessa.
E nessuno rinuncia alla “merendina”.

Tags

1 Comment

Click here to post a comment