primopiano

Nino Savio e Ignazio di Lustro passano in maggioranza con Del Deo

Tradito il mandato elettorale: i due consiglieri di opposozione votano il bilancio della maggioranza: la prova del salto della quaglia. Con la supercazzola di votare il bilancio solo per l’aspetto tecnico, Di Lustro e Savio prendono in giro gli elettori e dimostrano l’atto di sottomissione politica al sindaco

Gaetano Di Meglio |Quella di Nino Savio e di Ignazio Di Lustro a Forio, chiedendo scusa, umilmente, al conte Mascetti, è una vera e propria supercazzola!
Una presa in giro per gli elettori di Forio ma, soprattutto, una presa in giro per ogni persona che abbia, almeno, un minimo senso di orgoglio e dignità politica.
Entrambi, ieri, in consiglio comunale hanno dato vita alla peggiore scena politica che si è mai vista su questi “schermi” per restare in tema di “Amici miei”.
Prima Nino Savio e poi Ignazio Di Lustro hanno spiegato il loro voto favorevole al bilancio della maggioranza di Forio con una motivazione che definirla ridicola è poco.
Secondo i due nuovi aggiunti consiglieri di Francesco Del Deo, perché con il voto favorevole al bilancio si passa, nei fatti, in maggioranza, approvando il più importante atto che caratterizza la gestione amministrativa dell’ente, l’atto era tecnicamente approvabile.
Cosa significa? La supercazzola voluta da Savio e Di Lustro, ovvero di esprimere parere favorevole al bilancio tecnico (questo aspetto è espresso dal collegio dei revisori dei conti e non dai consiglieri comunali) ma non sotto l’aspetto politico non regge da nessuna parte.
Il bilancio o si approva o non si approva. E Nino Savio e Ignazio Di Lustro lo hanno votato. Ovvero, Nino Savio e Ignazio Di Lustro hanno fatto il famoso salto della quaglia. Ops, tutti e due in braccio a Francesco Del Deo che porta a casa anche i due consiglieri di minoranza.
«Sul bilancio ci sono due aspetti che vanno valutati. Uno tecnico e uno politico – ha detto il consigliere comunale di Forio – e su quello tecnico devo dire che sono stato consigliere di maggioranza per 15 anni sia come assessore e sia come consigliere e il tecnico era sempre Enzo Rando. Gli ho dato sempre fiducia e sarebbe un controsenso, oggi, votare contro. E allora sul bilancio tecnico annuncio di aver dare la fiducia al dott Rando e lo voto. Sul bilancio politico di astengo.»
Ci spiegate che significa in Italiano? Nino Savio pensa di prenderci in giro, non esiste nessun voto politico e nessun voto tecnico. Il voto al bilancio è uno solo.
Ignazio Di lustro fa sue le stesse motivazioni di Nino Savio. Un’altra supercazzola che lo porta direttamente alla corte di Del Deo. Ma questo era già tutto scritto…
“Condivido di fatto quello che dice Nino. Bilancio sempre meglio confezionato” sono queste le parole che sanciscono il passaggio in maggioranza anche di quest’altro consigliere comunale.
Non si era mai assistito ad un passaggio in maggioranza fondato su una supercazzola. Su una scemenza politica che non trova giustificazione in nessuna grammatica politica. La verità è che, ieri abbiamo assistito alla dimostrazione di forza di Francesco Del Deo che, da politico esperto, ha voluto la prova di fede da parte dei due consiglieri comunali.
E, restando in tema film, il passaggio da Amici miei a Gomorra il passo è fin troppo breve. Il consiglio comunale di Forio è diventato, per pochi minuti, la discoteca dove il boss Savastano chiedeva a Ciro l’Immortale la prova di fede. Non è stato detto, ma il significato politico si può ridurre con il semplice e cult: “Biv! Famm capì si m pozz’ fida’ e te”. Dove “Biv” può essere tradotto con “vota”.
Mesi fa, quando ipotizzammo un’intesa tra il consigliere di opposizione Nino Savio e il sindaco Del Deo, il consigliere che oggi ha tradito i suoi elettori mise in scena una pantomima in consiglio comunale stucchevole. Ma la domanda da porsi è un’altra. Con quale faccia Nino Savio cammina per Monterone ora che si è “ammoccato” politicamente con Francesco Del Deo? Il coraggio dei comizi infuocati è caduto nelle brache degli affidamenti e dei piaceri politici? Evidentemente si.
www.ildispari.it

Tags

3 Comments

Click here to post a comment

  • Ma questo Di Lustro non era il candidato sindaco contro quello attuale??
    Ma sta gente ne ha “spina dorsale”???

  • Facciano mea culpa anche Stani e Vito, che hanno candidato dei giuda subito pronti a tradirli per il dio mammona