Sport

Napoli, ora tocca pensare ai rinnovi

Dopo la bella vittoria dell’Olimpico sulla Lazio, che ha cancellato le ambizioni dei biancocelesti di puntare alla terza posizione dello stesso Napoli, come dimostrano anche le quotazioni delle migliori agenzie di betting, il Napoli torna a sognare. In attesa di attaccare la seconda posizione, ora detenuta dalla Roma, che garantirebbe la Champions League nella prossima stagione, senza dover passare dai preliminari, per la società di De Laurentis è giunto anche il momento di pensare al futuro, affrontando un altro tema spinoso, quello dei rinnovi di contratto dei calciatori.

Tre i casi che più preoccupano la dirigenza partenopea e che il presidente De Laurentiis dovrà risolvere in tempi rapidi; si tratta del difensore algerino Ghoulam, del belga Mertens e dell’azzurro Insigne, con quest’ultimo che ha anche segnato una doppietta nell’ultima gara con la Lazio. Tutti rinnovi che porteranno un esborso economico più ingente che in passato.

Il difensore partenopeo, Ghoulam, ha con il Napoli un contratto la cui scadenza è fissata al mese di giugno del 2018, per cui il suo contratto deve essere rinnovato entro la fine di questo campionato, se non si vuole poi perdere il giocatore nell’estate successiva a costo zero. Per il difensore algerino ci sono già pressioni da parte di diversi “top club” europei, tra i quali il Bayern Monaco, ma anche il PSG ed il Real Madrid, tutte formazioni che si avviano a vincere il titolo nel loro paese, con la possibilità di partecipare alla Champions League e che possono sborsare senza problemi cifre più alte di quelle che può mettere sul piatto della bilancia il Napoli.

Per quanto riguarda Insigne, il giocatore napoletano che è cresciuto proprio nel vivaio partenopeo prima della esplosione nel Pescara e successivo ritorno a casa, c’è anche il lato affettivo, con l’esterno d’attacco della nazionale che vorrebbe diventare quello che Totti è stato per la Roma, un uomo simbolo. Per questo si sta trattando il rinnovo sulla base di un contratto di cinque anni di durata, naturalmente con compensi aumentati. Una trattativa, quella tra giocatore e società, che potrebbe chiudersi, con reciproca soddisfazione, entro un mese. Nel contratto naturalmente dovrà essere inclusa, la rinuncia ai “diritti d’immagine” che da sempre, per volontà di De Laurentiis, il Napoli vuole in esclusiva.

La caccia al rinnovo per Mertens potrebbe essere alla fine la più complicata delle tre; in un primo tempo, intorno al mese di dicembre scorso, il rinnovo sembrava “cosa fatta”, ma con il passare dei mesi, le reti segnate, e l’accresciuto valore del giocatore, anche in termini tattici, hanno stuzzicato gli appetititi di molti club danarosi, e il rinnovo del belga è “in stallo”, viste le richieste di adeguamento economico che sono state presentate dall’agente. In attesa del seguito della vicenda ci sono diverse società che partecipano alla Premier League e che sono pronte ad inserirsi al primo segnale di mancato rinnovo.

Add Comment

Click here to post a comment