primopiano

Metanizzazione: progetto “validabile“ a Lacco Ameno

Ida Trofa | Metanizzazione: c’è il via libera al progetto esecutivo nel comune di Lacco Ameno. La verifica degli atti progettuali è dell’ 08 giugno 2018. Positivo l’esito al check del progetto esecutivo “Realizzazione e gestione del sistema di trasporto e distribuzione del gas metano nel Comune di Lacco Ameno” e gli elaborati del progetto risultati conformi per forma e contenuto alle prescrizioni del DPR 207/2010. D’Andrea dichiara ” VALIDABILE” la procedura. Il comune di Lacco Ameno ha cosi approvato il progetto esecutivo e tutti gli atti allegati per la “Realizzazione e gestione del sistema di trasporto e distribuzione del gas metano nel Comune di Lacco Ameno”, che lo ricordiamo va in tandem con il comune di Casamicciola quale Ente Capofila. Il progetto è stato redatto dalla ditta “”CPL CONCORDIA di Modena a firma del tecnico dott. ing. Marcello Averardi. Il Responsabile Unico del Procedimento sarà il dott. arch. Vincenzo D’Andrea mentre vengono incaricati per i successivi adempimenti, ciascuno per quanto di competenza, i Responsabile LL.PP. ed il Responsabile del Servizio Finanziario.

L’INVESTIMENTO DEL CONCESSIONARIO, LA DELIBERA

L’investimento ammesso a contributo 5.440.000,00 euro l contributo pubblico di cui alla delibera CIPE N. 5/ 2015 è pari al 48,00% ovvero 2.611.200,00, mentre l’investimento del concessionario è di 2.828.800,00 pari al 52,00%.

CPL VENDE

La Cpl Concordia, l’azienda del settore energia coinvolta nelle complesse vicende giudiziarie legate alla precedente gestione, che come è noto non ha risparmiato grandi volti politici ischitani come l’onorevole Giosi Ferrandino, si è messa sul mercato. Dopo aver collezionato assoluzioni e sentenza a favore vende infatti le concessioni acquisite per lavori nel sud Italia allo scopo di fare cassa. Era accaduto nel 2017 con la cessione della società Ichnusa gas a Italgas e a questa operazione ora si è aggiunta la vendita alla stessa Italgas di 7 concessioni. In particolare si tratta di un portafoglio di 7 concessioni gas del sud Italia, per complessivi 16 Comuni. Il valore complessivo del portafoglio oggetto dell’accordo è stato stabilito in 13 milioni di euro. Alla chiusura dell’operazione il prezzo sarà corrisposto interamente per cassa al netto del debito. Il perfezionamento è previsto entro il mese di marzo 2018 ed è subordinato ad alcuni adempimenti.
Nello specifico l’accordo prevede che Italgas acquisisca 3 concessioni per la metanizzazione di Barano, Lacco Ameno e Casamicciola sull’isola di Ischia; la concessione per la metanizzazione dell’isola di Procida; la concessione per la metanizzazione del Bacino Calabria 12 formato da 10 Comuni in provincia di Reggio Calabria; 2 concessioni per la metanizzazione dei Comuni di Favara e Siculiana in provincia di Agrigento. L’investimento complessivo per la realizzazione delle reti ammonta a 95 milioni di euro, in parte finanziato da contributi pubblici. Ad oggi risultano già realizzati lavori per circa 28 milioni di euro (al lordo dei contributi). Una volta terminate, le infrastrutture avranno un’estensione complessiva di oltre 400 chilometri e serviranno un bacino potenziale di circa 32mila nuovi clienti. L’accordo si inserisce in un più ampio contesto di collaborazione tra le due società con cui si intende valorizzare i rispettivi asset e competenze in materia di costruzione e gestione delle reti e degli impianti di distribuzione del gas. Poche settimane fa Italgas, colosso del settore, aveva rilevato per 26,2 milioni di euro dalla stessa Cpl e da Impresa Raffaello Pellegrini il 100% di Ichnusa Gas, holding che controlla 12 società titolari di altrettante concessioni per la realizzazione e l’esercizio di reti di distribuzione di gas in 81 Comuni della Sardegna. Il titolo Italgas alla Borsa di Piazza Affari ieri ha tratto vantaggio dall’accordo con Cpl Concordia toccando quota 5,32, in rialzo dell’1,92%.

Tags

Add Comment

Click here to post a comment