primopiano procida

Menico Scala: “Prima i Procidani”

Menico Scala | Dopo l’approvazione del reddito di cittadinanza e Quota Cento da parte del Governo, senza voler entrare nel merito del provvedimento, assistendo ad alcuni servizi televisivi, si nota come Centri per l’Impiego e Sportelli INPS siano, giornalmente, letteralmente presi d’assalto da parte di cittadini che chiedono informazioni per poter aderire a quella che è una legge dello Stato.

Già da qualche mese, tra l’assoluto disinteresse di tutti, e sottolineo tutti dai reduci piddini ai presunti pentastellati, stiamo ponendo la questione che sull’isola di Procida, oramai da diversi anni, non è presente né uno Sportello dell’INPS né uno sportello del Centro per l’Impiego e che i procidani, per poter chiedere informazioni oppure presentare la documentazione richiesta dall’oramai imminente mese di aprile, dovranno recarsi in terraferma per disbrigare gli adempimenti occorrenti.

Al di là del costo e del tempo che dovranno perdere per i relativi spostamenti, considerato che già oggi, presso molti sportelli, le file di cittadini partono dalla sera precedente all’apertura degli uffici, bisogna prendere in considerazione il fatto che per poter accedere agli sportelli stessi i procidani dovranno recarsi in terraferma con giorni di anticipo con tutto quello che consegue.

Ci sembra che, nel terzo millennio, tutto ciò sia oltremodo vergognoso.

Proprio in virtù di ciò, nel corso del Consiglio Comunale convocato dal presidente Antonio Intartaglia per il prossimo 1 Febbraio, sarebbe opportuno approvare  un ordine del giorno impegnando, in primis, il Consiglio Comunale, l’Amministrazione e gli organi dirigenziali dell’Ente, a richiedere con forza l’apertura, almeno per due giorni a settimana, di uno sportello del Centro per l’Impiego e dell’INPS in modo tale che i cittadini dell’isola di Procida non debbano essere considerati, purtroppo ancora una volta, cittadini di serie Z.

                                                                                     

Tags

Add Comment

Click here to post a comment