primopiano

Medmar contro banchina. In 30 trasferiti in ospedale

Sono trenta i feriti che hanno fatto ricorso, sin qui, alle cure mediche del Rizzoli in tanti per farsi refertare.Un numero destinato a salire anche se qualcuno, scoraggiato dai tempi di attesa, ha preferito desistere lasciando il PS.

Quasi tutti contusi con lievi ferite. Tra di loro anche due bambini.

“Al momento si parla, infatti, solo contusioni ed escoriazioni, fratture fin qui non ne sono state rilevate“- ci spiega uno dei sanitari del 118, uno dei primi ad intervenire con le unità della “Santa Misericordia di Caivano“. Evidente lo stato di shock. Tutti sottoposti ad accertamento tac e radiografie. Anche una donna ferita trasportata con la prima ambulanza di cui abbiamo scritto non ha riportato gravi conseguenze eccetto un lieve trauma cervicale.

Rizzoli in tilt, non solo per le richieste, ma anche per il cambio turno di lavoro.Molti dei sanitari che avrebbero dovuto prendere servizio in ospedale erano a bordo della Nave.In tanti, refertati, non hanno potuto entrare a lavoro. Colleghi costretti giocoforza a restare.

Presente al pronto soccorso anche la Polizia di Stato coordinata dal vicequestore aggiunto Mannelli che nel contempo presidia per motivi di ordine pubblico e sicurezza anche lo Scalo Casamicciolese.

About the author

Redazione Extra

Add Comment

Click here to post a comment