primopiano

Luigi Boccanfuso: “Per Piazza degli Eroi bisogna mobilitarsi per capire che impatto avrà sulla mobilità”

“Manifesterò le mie preoccupazioni al sindaco ed a tutti gli amministratori nella speranza di essere ascoltato". I lavori, che sono una riduzione del progetto originale, non convincono il “garante” della maggioranza

Gaetano Di Meglio | Tra poco inizieranno i lavori per i 296.653,86 euro di appalto vinto dalla Santoro Costruzioni e che trasformeranno la nota Piazza degli Eori.
Una piazzina, una riduzione rispetto al progetto iniziale, una mignon rispetto ad un pasta domenicale, una monoporzione rispetto ad una torna, una pallina di gelato sola invece che un ricco cono: rispetto a quello che doveva essere la nuova Piazza degli Eroi, oggi avremo solo una riduzione!. Avevamo quasi due milioni di euro a disposizione ma i capricci politici di Enzo e le necessità di appalto di Paolo ci hanno portato a dover rimediare ad un mutuo di 296.653,86.
Ma su questi lavori, la vera ipoteca arriva dal garante politico della maggioranza di Enzo Ferrandino. Chi nutre dubbi, infatti, è Luigi Boccanfuso, la mente politica che portato l’attuale sindaco di Ischia nelle acque sicure allorquando il primo cittadino aveva la sfiducia già bella che servita.
«La mia preoccupazione – scrive l’ultimo serio vicesindaco di Ischia – è che Piazza Degli Eroi possa subire la stessa sorte che subí piazza Trieste e Trento alcuni anni fa, quando si privilegiò l’estetica a danno della mobilità e di tutti i servizi essenziali che orbitano in quella piazza. Manifesterò – sottolinea il garante politico di Enzo – questa mia preoccupazione al sindaco ed a tutti gli amministratori nella speranza di essere ascoltato. Intanto i numerosi presidenti delle varie categorie che operano sul territorio, anziché “vegetare” e occuparsi del nulla, farebbero bene a mobilitarsi – conclude il papà dell’assessore Roberta Boccanfuso – per capire che impatto avrà questo intervento sulla mobilità complessiva del territorio!»

Una domanda che non deve passare sotto silenzio. La nuova Piazza degli Eori, garantirà un miglioramento alla mobilità del comune di Ischia o, invece, sarà l’ennesimo errore di una classe politica che riesce solo a pensare ai propri personali interessi?
E’ difficile dimenticare che nel passato, ci realizzò un concorso di idee dedicato alla piazza che, guarda caso, portò soldini proprio nelle tasche nella figlia dell’attuale assessore Ferrandino. Non dimentichiamoci, infatti, che questi sono gli stessi che hanno realizzato un parcheggio poco giù, quello ex Jolly, che è sistematicamente vuoto!
L’appalto che piace alla maggioranza. La ditta “Costruzioni Santoro srl” si è aggiudicata la gara per la realizzazione del primo lotto dei lavori di riqualificazione urbana di Piazza degli Eroi ed aree limitrofe. Alla procedura negoziata indetta sul portale di committenza pubblica Asmel Consortile erano state invitate dieci ditte, di cui solo sei hanno presentato offerta: “Moscariello Costruzioni srl” di Melfi (Potenza), “PTM Perforazioni e Costruzioni srl” di Corato (Bari), “Gloria srl” di Avellino, “CO.SVIP. srl” di Sant’Antimo (Napoli) e appunto la “Costruzioni Santoro”. Solo quest’ultima e la “Gloria” sono state ammesse alla fase successiva della procedura con il criterio del minor prezzo. La “Gloria” ha offerto un ribasso percentuale del 6,153%, mentre la “Santoro” del 6,533, sull’importo dei lavori a base di gara di 313.200,90 euro oltre Iva (a cui vanno aggiunti i oneri di sicurezza non soggetti a ribasso). L’importo contrattuale di aggiudicazione ammonta dunque a 296.653,86 euro oltre Iva. Con propria determina il Comune ha approvato la proposta di aggiudicazione. La spesa complessiva di 300.568,24 euro oltre Iva (compresi gli oneri di sicurezza) viene finanziata tramite mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti.

Tags

Add Comment

Click here to post a comment