ceci e beccalà rubriche

L’Ischia è di tutti. La gestione societaria a tutti gli sportivi

Nella sua rubrica questa volta Enrico Scotti ha ripreso un articolo attualissimo di Domenico Di Meglio del 1977

 

Ceci e Baccalà di Enrico Scotti

La maggiore squadra dell’Isola , l’Ischia Isolaverde, è un patrimonio etico-economico che appartiene a tutti gli sportivi.
La Società che gestisce questa squadra è diretta da pochi sportivi che, annualmente , decidono nel bene e nel male, secondo personali angolazioni per raggiungere determinati obiettivi che, a conti fatti, dovrebbero essere gli obiettivi di tutti gli sportivi.
Molte volte , invece, questa Società ( e di riflesso la squadra ) viene strumentalizzata come fosse un feudo, per cui è giunto il momento di affermare, e non solo a parole, che l’ Ischia Isolaverde, intesa come la squadra maggiore dell’ Isola, è un patrimonio comune e deve essere gestito con la partecipazione diretta di tutti gli sportivi, da quello con i milioni in banca a quello col sussidio della disoccupazione !
In attesa che l’attuale dirigenza decida il futuro ed il tipo di Società da attuare per il prossimo campionato, noi ci rendiamo promotori di un ‘Associazione di Sportivi al fine di contribuire economicamente e organizzativamente alla gestione dell’Ischia.
In linea di massima la nostra idea è quella di costituire un’associazione che coordini le energie degli sportivi ed i loro contributi in modo da farli rappresentare direttamente in Società. In poche parole noi riteniamo che 500 quote da 100 € facciano 50.000 € e come tale vadano rappresentate in Società tramite uno più delegati dei 500 Soci, liberamente eletti dagli stessi, dovendo questi rendere conto quindi del proprio operato agli altri 499 !
E’ un idea che porterebbe tutti gli sportivi a rendersi partecipi delle migliori sorti della Società e della squadra, senza doversi fermare dinanzi all’idea di non avere i soldi necessari per “ entrare “.
Mentre speriamo di poter pubblicare la prossima settimana il regolamento provvisorio dell’Associazione, per portarlo ad un chiaro confronto di idee con gli interessati, invitiamo gli Sportivi dell’Isola d’Ischia a fare un pensierino su questa possibilità e a farsi vivi con le proprie idee, i propri suggerimenti, i propri consigli nell’interesse del calcio della nostra isola.

n. b.
Nel corso delle ricerche che da tempo mi vedono impegnato per selezionare il materiale necessario ad allestire la Mostra di articoli e foto in occasione della Manifestazione : ISCHIA CALCIO GLIANNIDELLASTORIA 1983-1987-1991 , ho ritrovato un Editoriale del mai troppo rimpianto DOMENICO DI MEGLIO sullo Sport Isolano del 4 maggio 1977 !
Parlare di grandissima attualità è solo banale.
Appare invece evidente come al passato ci si debba ispirare continuamente per provare finalmente a crescere.
Non ho aggiunto nulla di mio all’ articolo ritenendolo perfetto , e non poteva non esserlo, ho solo operato un banale aggiornamento valutario lire = euro.

 

1 Comment

Click here to post a comment