primopiano procida

L’ANCIM, richiede di ripristinare il testo originario del ddl S497 sulle Isole Minori

I 35 Comuni dell’ANCIM vogliono contribuire, nel loro piccolo, a questo obiettivo ed è per questo che chiedono alla Camera dei Deputati di ripristinare il testo originale dell’Art. 3 del ddl S497come mezzo per conseguirlo.

L’ANCIM chiede di integrare i Ministeri, previsti nel Comitato, con la partecipazione del Ministero dello Sviluppo Economico, perché particolarmente importante stante gli obiettivi di sviluppo ed occupazione che il ddl prevede, con il Ministero dei Beni Culturali, come motore di uno sviluppo più duraturo e non stagionalizzato, i Ministeri della Salute e dell’Istruzione, come strategici per garantire i servizi essenziali.

L’ANCIM propone, inoltre, che i criteri di riparto siano approvati dal “Comitato” ed integrati con la previsione di una quota base uniforme per tutti i Comuni insulari marini, altrimenti i Comuni più piccoli avrebbero finanziamenti insignificanti e non adeguati ad elaborare un documento di programmazione.

Viene anche proposta la possibilità di destinare quote di finanziamenti, ad essi destinati, per favorire l’imprenditoria locale.

Già nel 2014 l’ANCIM, attraverso i Comuni ad essa associati, ha raccolto manifestazioni di interesse di imprenditoria locale che, oltre ad immediata occupazione, darebbero occupazione continuata e duratura prevedendo interventi volti a superare la stagionalità.

Ultima riflessione i Sindaci la fanno sulla sanità e la scuola.

Gli articoli sono stati assottigliati troppo e non dicono in modo esaustivo come garantire questi servizi uguali a tutti i cittadini.

Pertanto, l’ANCIM, richiede di ripristinare il testo originario del ddl S497 più esaustivo ed efficace.

Particolarmente significativo è anche l’articolo sulla Giustizia mirato a fare uscire dalla precarietà i Tribunali delle isole minori ed a prevedere percorsi di soluzioni alternative delle controversie.

L’Assessore Rossella Lauro che ha seguito l’iter e si è attivata sul territorio per raccogliere le firme ha commentato: “L’Ancim ha sempre lottato per i Diritti delle Isole Minori. Nel tempo ha conquistato pezzo dopo pezzo dei traguardi importanti e riconoscimenti che hanno migliorato i nostri piccoli territori. Oggi riteniamo di aggiungere un altro passo nel cammino intrapreso senza dimenticare tutto ciò che è stato fatto. Ringrazio le persone che mi hanno aiutata nel week end di maggio nel raccogliere le firme ed informare sul Principio di Insularità. Il Comune di Procida darà il proprio supporto e contributo all’Ancim per integrare il testo che è stato approvato in Senato chiedendo di recuperare la proposta originale.”

Tags

Add Comment

Click here to post a comment