primopiano

Lacco Ameno, ecco il “ponte in ferro” al Fango

 

Lunedì mattina sono arrivate le forniture di legname e materiali richiesti per la realizzazione della messa in sicurezza di alcune zone di Lacco Ameno, dopo che la prima gara pubblica era andata deserta.

Due squadre dei Vigili del Fuoco sono giunti sull’isola per rinforzare le unità già impegnate ed operativi anche domenica scorsa, inviate dal Commissario Giuseppe Grimaldi di concerto con il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale.
Pronti anche i materiali e le attrezzature per la realizzazione del ponte di tubolari a sostegno e messa in sicurezza delle strutture danneggiate dal sisma che da via Fango conducono alla Borbonica e viceversa. In questi giorni di attese e ambasce è stata fondamentale ed importantissima la presenza, non solo dei Vigili del Fuoco, ma che dell’Esercito, di Polizia e Carabinieri.
Forze dell’ordine che da settimane presidiano i varchi e assistono anche nelle avversità di provvedimenti ed ordini poco graditi alla popolazione colpita ad sisma. A costoro deve andare il ringraziamento di tutti e il giusto riconoscimento del loro operato.

 

Soddisfatto il sindaco Pascale
“Si ri … parte – scrive il primo cittadino di Lacco Ameno – come promesso con maggiore impegno di uomini e mezzi (grazie per aver mantenuto gli accordi presi con me dal Commissario Giuseppe Grimaldi al vice Sindaco Giovanni Zavota e all’UTC Arch. Alessandro Delle Grottaglie) …  come sapete non è la soluzione che auspicavo ma con maturità politica e amministrativa facciamo ciò che è necessario per la Nostra Gente e questa soluzione adottata sembra essere la più pratica e veloce per aprire prima possibile la strada da e per Casamicciola Terme dove aziende lavoratori e cittadini con case agibili stanno vivendo un profondo disagio sin dalla notte del sisma …
Se Dio vuole domani “partiamo” anche a via Cava Scialicco e … mentre si lavora concentriamoci senza perdere tempo – conclude – a predisporre tutto per Crateca e Borbonica …  Avanti così e buon lavoro!”

Tags

Add Comment

Click here to post a comment