Società

La Dieta la passa l’ASL Napoli 2 Nord nelle scuole e negli ambulatori territoriali. Gratis e senza prenotare a 12 nuovi biologi nutrizionisti

Prende il via un progetto dell’ASL Napoli 2 Nord che metterà a disposizione della popolazione dell’ASL Napoli 2 Nord
dodici biologi nutrizionisti cui sarà affidato il
compito di strutturare specifiche diete per prevenire stili alimentari e
di vita scorretti, per supportare chi vuole perdere peso, per aiutare i
pazienti oncologici ad adottare un’alimentazione
coerente coi percorsi terapeutici avviati.

In base a studi condotti dal Dipartimento di Prevezione, la
popolazione dell’ASL Napoli 2 Nord è tra le più giovani di
Italia, ma presenta una percentuale di bambini in sovrappeso e obesi
superiore alla media europea
. Questa condizione fa temere che
nei prossimi anni si possa assistere ad un’elevata
incidenza di patologie cardiovascolari e ad un aumento di pazienti
diabetici in giovane età. Per porre un correttivo a tale situazione
l’Azienda Sanitaria ha avviato un progetto di prevenzione, capace di
offrire
servizi ad accesso diretto a quanti vorrebbero affidarsi ad un nutrizionista professionista.

Inoltre, grazie alla collaborazione
con l’Ufficio Scolastico Regionale, su richiesta di molte scuole del
territorio sono stati realizzati percorsi formativi ai docenti
e verrà offerta consulenza alle scuole in
materia di sana alimentazione e di corretto stile di vita.

L’attività ambulatoriale, invece, si
articolerà in specifiche sessioni che permetteranno ai cittadini di
essere seguiti in modo completo dai nutrizionisti presso i Distretti
Sanitari dell’ASL. Attraverso una valutazione dello
stile di vita adottato, un check sul proprio personale indice di massa
corporea, i nutrizionisti faranno una prescrizione personalizzata circa
la dieta da seguire.

I dodici neoassunti dall’Azienda Sanitaria sono stati reclutati a seguito di un’apposito bando ed hanno un’età media di 32 anni.

Nelle prossime settimane, dopo un breve
periodo di formazione sul campo, i giovani nutrizionisti avvieranno gli
ambulatori presso i diversi Distretti Sanitari. 

Add Comment

Click here to post a comment