primopiano

La carica dei sindaci Ischitani su Conte: Decreto terremoto anche per Ischia e visita il 21 agosto

L’iniziativa voluta dal primo cittadino di Lacco Ameno e sostenuta da tutte le municipalità isolane . Chiesti strumenti normativi e previsioni analoghe alle altre zone terremotate. Immancabile il riferimento al commissario per la ricostruzione. Applausi per Borrelli e tiratine d’orecchie per Grimaldi

Con una nota indirizzata al presidente del consiglio dei ministri il sindaco di Lacco Ameno chiama a raccolta i sindaci dell’isola d’Ischia ed invita il Prof. Avvocato Giuseppe Conte ad Ischia in occasione del tragico anniversario del 21 agosto. L’invito sottoscritto da tutti i campanili isolani ad un anno esatto dal sisma è indirizzato al Presidente del Consiglio. L’obbiettivo è tenere i riflettori puntati su Ischia e chi meglio del Presidente Conte potrà essere il testimonial adatto. La visita affinchè anche egli giunga sull’isola per vedere la realtà delle cose e la gravità della situazione. La speranza, come del resto è stato sin qui è che il professor Giuseppe Conte possa farsi portavoce delle giuste istanze del terremoto di Ischia. L’iniziativa voluta dal sindaco di Lacco Ameno Pascale ha trovato il sostegno dei sindaci del cratere Giovan Battista Castagna e Francesco Del Deo a cui si sono uniti i sindaci di Ischia Enzo Ferrandino, Serrara Fontana Rosario Caruso e Barano Dionigi Gaudioso. La nota porta all’attenzione dell’esecutivo Conte le necessità di un territorio che attende dal governo giallo-verde risposte idonee oltre l’emergenza che viene definita “ottimamente coordinata dal dipartimento di protezione civile “. Il plauso va ad Angelo Borrelli, pompiere istituzionale, mentre non mancano gli strali per il commissario Giuseppe Grimaldi l’“incendiario“ che avrebbe infuocato gli animi dei sindaci con talune scelte. I sindaci chiedono norme e discipline, ma anche rispetto e sopratutto chiedono di evitare che le richieste siano elevate al tono di protesta, tenendo, come è accaduto fin qui, i rapporti nell’ambito dei rapporti istituzionali .

Tags

Add Comment

Click here to post a comment