class="post-template-default single single-post postid-160919 single-format-gallery">
primopiano

Ischia, il cimitero si “espande” e diventa tecnologico

Una soluzione immediata all’annoso problema del reperimento di spazi per l’inumazione. E un salto nel futuro, con la tecnologia che aiuterà a orientarsi all’interno del complesso. Il cimitero di Ischia si rinnova con un progetto che prevede la realizzazione di 365 ossari di dimensioni grandi, medie e piccole e 14 nuovi posti di inumazione. I nuovi colombari, per la cui realizzazione con deliberazione di giunta comunale si stanzierà un importo complessivo di 744.873 euro, saranno dislocati in cinque ambiti distinti nell’area del nuovo cimitero comunale, realizzato negli anni Settanta sul lato sud-est, in ampliamento del vecchio cimitero.
“Oltre a mettere a disposizione un cospicuo numero di ossari per ovviare al grave problema della mancanza di posti sia di inumazione che di tumulazione in ossari, – spiegano l’assessore al Cimitero del Comune di Ischia, Carmen Criscuolo, e il consigliere Ottorino Mattera, consigliere comunale con delega al Cimitero – il progetto riconfigurerà lo spazio della grande area centrale destinata alle inumazioni, che oggi appare come la risultanza occasionale delle edicole ed ossari costruiti intorno, e darà dignità alle sepolture singole in ossari attraverso un intervento di qualità capace di coniugare funzionalità, estetica, qualità dei materiali attraverso l’utilizzo di marmi e pietre che assicurino una migliore tenuta manutentiva nel tempo e dignità e decoro ai defunti”.
In più sarà dato un nuovo impulso alla spiritualità del luogo con l’installazione di simboli classici della cultura cristiana (altare, sedute in pietra per pregare, prato verde e statua del Cristo che ascende rivolta verso l’oriente). Il locale alla sinistra dell’ingresso principale sarà dotato di un sistema di refrigerazione, implementando così i servizi per i defunti.
L’intervento sarà finanziato con i proventi derivanti dal rilascio delle concessioni cimiteriali e il procedimento di appalto dei lavori sarà avviato al raggiungimento di una soglia minima di richieste di concessione. E non finisce qui: il nuovo look del cimitero abbraccerà anche una novità tecnologica, con l’installazione di un totem che aiuterà – con un touchscreen – a individuare la localizzazione del proprio defunto. Un salto nel futuro, attraverso uno sguardo al passato e al caro estinto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il quotidiano delle isole di Ischia e Procida.
L'informazione ispirata ai valori del giornalismo
di Domenico Di Meglio.

REDAZIONE: Tel. 081 18909067
Mobile: 3466226480 (Whataspp)

Copyright © Gaetano Di Meglio | parola.cloud

To Top