Sport

Ischia e Procida, di nuovo a voi

Sarà perché è un derby che da un po’ di anni non si giocava, sarà perché ci sono due nuovi presidenti in campo, sarà perché questa prima edizione della Coppa Campania di Promozione regala alla vincitrice (fra un bel po’ di turni e trappole varie…) la certezza di essere la prima nella graduatoria per il futuro ripescaggio in Eccellenza, ma questo confronto fra la SSD Ischia di Ciro Bilardi ed il Procida (avrebbe dovuto essere Real Procida) di Giovanni Iovine, nessuno se lo vuole lascar scappare. Questo pomeriggio, alle ore 15:30 sul – rattoppato alla bene meglio – manto sintetico del “Mario Spinetti”, biancorossi procidani e gialloblu ischitani si affronteranno nella gara di ritorno dei trentaduesimi di finale della competizione regionale ad eliminazione diretta.

ISCHIA – Non ha conosciuto risultato diverso dalla vittoria, finora, l’Ischia in questo suo inizio di stagione. Due gare e due vittorie per i gialloblu, che questo pomeriggio a Procida, ancora discretamente rimaneggiati (sarà out anche Mennella per un problema al ginocchio), partiranno si in vantaggio grazie al successo dell’andata, ma potrebbero avere delle grosse difficoltà a fermare le tante bocche da fuoco procidane (anche se finora è andato in gol solo Cibelli). Comunque, con la grinta e l’abnegazione (ai dettami di mister Ciro Bilardi) dimostrate finora, gli ischitani potranno fare loro anche la gara di ritorno e garantirsi la qualificazione.
Per quanto riguarda gli uomini a sua disposizione, lo staff tecnico dell’Ischia dovrà fare sicuramente a meno di Mennella, Muscariello, Conte e Gigio Trani (infortunati) e di Chiaiese e Calise (squalificati). E’ questa la lista dei convocati gialloblu: Balestrieri, Tufano, Del Deo, Fondicelli, Iacono, Accurso, Di Maio, Di Spigna, Mazzella, Sirabella, De Simone, Esposito, Invernini, Monaco, De Luise Massimo, De Luise Vittorio, Napoleone, Trani Luigi, Trani Domenico.

PROCIDA – Ci crede il Procida del neo presidente Attilio Cesarano. I biancorossi vogliono ribaltare la sconfitta dell’andata e per farlo (ma non solo) hanno acquisito prima dello scorso fine settimana due autentici cavalli di razza come Raffaele Pianese (ex Napoli, Savoia, Herculaneum ed Afragolese, fra le altre), che era stato svincolato all’improvviso dal Giugliano, ed Antonio Napolitano (ex Puteolana 02). Ma non solo. Infatti, ieri è stato tesserato anche il giovane attaccante classe 1999 (ex Barano e Puteolana 02), Giuseppe Varone (“tecnica, potenza fisica e muscoli utili alla causa biancorossa”, diceva il club isolano nella nota ufficiale) e Giovanni Di Lorenzo, “talentuoso trequartista, classe 2001, cresciuto nelle giovanili della Puteolana”.
Comunque, per quanto riguarda gli uomini a disposizione, mister Iovine potrà contare su un po’ tutti i suoi effettivi, tranne lo squalificato Matteo Trani. Questi sono i suoi convocati: Lamarra, Lubrano Lavadera Walter, Micallo, Russo, Saurino, Muro, Napolitano, De Sanctis, Vanzanella, Costagliola Antonio, Costagliola Lorenzo, Pianese, Cibelli, Sammartano, Varone, Mammalella, D’Orio, Annunziata, Di Lorenzo e Peluso.

L’ANDATA – La gara di andata del doppio confronto fra Ischia e Procida ha visto prevalere (meritatamente) i gialloblu di Ciro Bilardi per 2-1. La squadra ischitana è passata in vantaggio alla mezz’ora del primo tempo con una rete di Fondicelli, bravo a sfruttare un assist su punizione di Chiaiese. Pareggio procidano, ad opera di Cibelli, ad inizio ripresa, ma l’Ischia ha fatto suo il confronto ancora con una marcatura di Fondicelli, verso metà tempo (il calciatore è stato abile ad inserirsi in area avversaria ed a scaricare un sinistro che ha piegato le mani a Lamarra. Portando l’ago della bilancia dalla parte ischitana.

RISULTATI UTILI – Il Procida si qualifica se – al termine dei 90 minuti – vince 1-0 o, in caso di rete dell’Ischia, se vince con 2 o più gol di scarto (3-1, 4-2, ecc.). Il 2-1 per i procidani, al 90’, porta ai supplementari. Ogni altro tipo di risultato, al termine dei tempi regolamentari, qualificherà ai sedicesimi l’Ischia.

TIFOSI – Il Procida ha disposto che, per la gara di oggi, ha disposto che il biglietto d’ingresso costerà 5 euro per gli under 16 (gratis donne ed under 16). L’Ischia, comunque, potrebbe essere seguita da un buon numero di tifosi, che partiranno oggi alle ore 14:30 con l’aliscafo. Fra l’altro, l’affezione gialloblu ha in programma una riunione (aperta a tutti) domani sera alla Stuzzicheria, a Foindo Bosso. E’ in programma la riorganizzazione della stessa.

ARBITRO A SORPRESA – La terna arbitrale di Procida Ischia sarà…a sorpresa. Infatti, come già accaduto per le gare di campionato dello scorso week end, il CRA campano non comunicherà (nemmeno in via privata alle società interessate) il nome di arbitro e guardalinee perché in sciopero. La situazione potrebbe protrarsi per tutto il mese.

Add Comment

Click here to post a comment