primopiano

Ischia Ambiente. Fate chiarezza sulla transazione Lucibello

 

■  Cronaca. Ischia Ambiente gestione Sciarappa: partono le denunce

In linea generale, non ci piace fomentare l’anonimato ma ci sono alcuni aspetti che meritano la nostra attenzione. E questa è una di quelle. Pubblichiamo questa notizia perché crediamo la si possa smentire in maniera facile e veloce.
E’ stato presentato un esposto indirizzato alla Procura della repubblica di Napoli, alla Corte dei Conti di Napoli, al comando Carabinieri di Ischia, alla Tenenza della Finanza di Ischia e ai consiglieri comunali di Ischia in merito ad una transazione che Ischia Ambiente spa avrebbe sottoscritto con l’attuale “capo” operativo Andrea Lucibello.
«La scrivente associazione denominata “Ischia prima di tutto” – si legge nella nota inviata ai consiglieri comunali e agli organi di controllo appena elencati – contro la corruzione ed il mala affare denunzia che in data 03.02.2017 presso il protocollo della società della Azienda denominata “Ischia Ambiente Spa” è stata depositata una transazione sindacale tra il dipendente Lucibello Andrea, il presidente della società avv. Vincenzo Capuano (uomo di Antonio Buono e Abramo De Siano) e la sigla sindacale UGL sezione Ischia rappresentata da Rino Pilato, Antonio Buono e il consigliere comunale Luca Montagna (tre che hanno sottoscritto l’accordo elettorale con Salvatore Mazzella). Con tale accordo è stato riconosciuto un aumento di livello il SESTO oltre il riconoscimento economico di 18.000 euro. Tale transazione chiaramente illegittima – denuncia questa associazione – in quanto tra il Lucibello e la società non vi era nessuna lite in corso ed inoltre nel contratto tra il comune e la Ischia Ambiente nella pianta organica non è previsto nessun ulteriore sesto livello di quelli già previsti e individuati. Il riconoscimento economico (chi lo sa in quale tasca andranno questi soldi?) creerà un notevole danno alle tasche degli ischitani (e chi pagherà questo danno?). Inoltre, la cosa più grave, è il chiaro scambio di voti per le prossime amministrative che si svolgeranno tra qualche mese perché l’accordo è che Lucibello Andrea ha il sesto livello e la sorella, Lucibello Jole, moglie del dott. Nicola Farese, si candiderà nella lista di Antonio Buono, Luca Montagna e Cristian Ferrandino attuali consiglieri comunali. Attendiamo con fermezza che tali operazioni becere vengano fermate dalle istituzioni in indirizzo, comunque la Associazione vigilerà e denunzierà ulteriori operazioni elettoralistiche in spregio a tantissimi ischitani che la mattina vanno a lavorare onestamente». La denuncia, merita tutta l’attenzione del caso. Sperando che la Procura della Repubblica possa, con urgenza, accendere i riflettori anche su questa vicenda e, magari, anche sulla gestione dell’albo pretorio di Ischia Ambiente che sembra conservare segreti, trappole e trabocchetti emerge, come non mai, il profilo politico di alcuni consiglieri comunali e di come vengono gestite ben altre faccende. Cosa si nasconde? Quali sono i dettagli di questa transazione? Sarebbe opportuno fare chiarezza. E se non la fa Ischia Ambiente, speriamo la facciano i magistrati.

Tags

About the author

Redazione Web

1 Comment

Click here to post a comment

  • E pensare che il sig. Lucibello quando iniziò a lavorare con Ischia Ambiente fu assunto come op. Ecologico di livello 2… certo che ne ha fatto di strada!!! Poteri della squallida politica clientelare e scambista….