primopiano

In avaria gli elicotteri del 118, interviene l’aeronautica

 

 

Ieri mattina, su richiesta della Prefettura di Napoli, è decollato dall’aeroporto militare di Pratica di Mare, Roma, un elicottero HH-139 dell’85° Centro SAR per prelevare sull’isola di Ischia un uomo di 48 anni in imminente pericolo di vita e bisognoso di urgenti cure specialistiche.

L’elicottero militare, giunto sull’isola di Ischia, ha caricato il paziente a bordo per poi dirigersi presso l’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale Antonio Cardarelli di Napoli, dove l’uomo è stato affidato al personale sanitario della struttura ospedaliera.

L’intervento dell’elicottero militare è stato necessario perché gli elicotteri in servizio al 118 Regionale sono risultati tutti in avaria. Una condizione di emergenza che merita di essere approfondita e sulla quale è necessario fare chiarezza. Gli elicotteri del 118 sono in funzione? L’avaria è stata superata o abbiamo ancora bisogno del supporto dell’aeronautica militare?

Domande che speriamo trovino presto una risposta soprattutto ufficiale .

Nel frattempo dobbiamo ringraziare l’85° Centro CSAR di Pratica di Mare che è uno dei Centri del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà e che concorre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7.300 persone in pericolo di vita.

Ma il nostro servizio 118 è attivo? L’azienda che gestisce il servizio ha gli elicotteri in funzione? E’ questa la domanda a cui vorremmo una risposta!

Tags

Add Comment

Click here to post a comment