primopiano

Il PD a Ischia riparte con Giosi Ferrandino: “Territori e dialogo al centro della politica”

Campagna elettorale

Tutti (o quasi) i segretari delle sezioni isolane del PD non hanno perso l’occasione per essere presenti presso la sala superiore del bar Calise ad Ischia all’incontro indetto da Giosi Ferrandino con il candidato PD Gennaro Migliore, sottosegretario alla Giustizia. Presenti, nelle prime file della sala, alcuni rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, albergatori e amministratori. “Questa riunione preventiva è stata pensata per gli addetti ai lavori – ha introdotto Giosi Ferrandino – e vede assieme i quadri del partito sia di Ischia che di Procida. Nel nostro collegio abbiamo candidati sia Renzi che Migliore, che capiranno così, al meglio, i problemi de territorio e potranno rappresentare un punto di riferimento importante. E’ questo uno dei punti favorevoli della riforma elettorale, riportare il territorio a dialogare con le istituzioni. Sono tanti i problemi che le realtà isolane vivono, dalla sanità all’istruzione passando per la giustizia. Tanti i diritti da rivendicare e le iniziative da portare avanti in modo serio e compito. E’ opportuno, in questo momento, iniziare una campagna territoriale per convincere gli indecisi e chi non vuole recarsi alle urne, a votare per il bene della nostra isola.”

La mattinata ischitana delcandidato Migliore, infatti, era iniziata con un importante incontro con l’assoforense, proprio per affrontare la problematiche della chiusura della sede distaccata del Tribunale e del funzionamento dello stesso. Riunione durante la quale Migliore ha ascoltato le richieste del mondo degli avvocati che ha dato risposte chiare e ha dichiarato di voler portare avanti una battaglia per evitare la chiusura del Tribunale. “Ischia, rispetto ai servizi fondamentali – ha dichiarato il sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino – è una sede disagiata e va riconosciuta come tale per poter avere uno standard qualitativo e di servizi per i residenti e per l’isola. Questo è un punto fondamentale per risolvere le problematiche legate ai trasporti marittimi, alla sanità e all’istruzione. Chiedo alla politica di essere più presente e tutelarci nelle necessità reali del territorio.” La campagna elettorale è viva e forte e, come dichiarato anche da Giosi Ferrandino, c’è bisogno di messaggi chiari e forti per contrastare comunicazioni ed etichette errate che coinvolgono anche la nostra isola.

“Il profilo della nostra campagna elettorale – ha aggiunto Migliore – è chiaro e coinvolge i territori. Lo dico a tutti i rappresentanti della provincia, abbiamo punti ben chiari che sono il prosieguo delle politiche portate avanti fino ad ora. Ischia è una realtà particolare, i cui diritti vanno tutelati, come per le altre località, e i problemi risolti. Non possiamo non parlare del terremoto, che ha sconvolto l’isola lo scorso agosto: io mi sono impegnato, assieme al partito che rappresento, a far sì che venissero destinate le importanti risorse finanziarie e venissero create misure a supporto della popolazione e delle attività economiche. Con le attività portate avanti dal nostro governo, poi, abbiamo avviato molti iter che porteranno benefici a breve, come ad esempio lo sblocco del turn over per l’occupazione giovanile e gli avanzamenti di carriera. Sono tanti i punti, circa cento, che sono riportati nel nostro programma elettorale e che rappresentano la giusta continuazione di una politica che abbiamo promosso fino ad ora.”
L’on. Migliore, che per anni è stato consigliere della città di Napoli, conosce bene le difficoltà di territori come il nostro e sa anche di dover condurre una campagna elettorale intensa e viva sul territorio stesso, in cui sono i segretari delle sezioni a dover fare da apripista con l’elettorato. Un appuntamento operativo, che è stato focalizzato sui punti chiave della campagna elettorale generale con prime declinazioni territoriali. Presto l’on. Migliore tornerà sulla nostra isola per incontrare, questa volta, gli elettori.

 

Ottorino si vergogna e resta giù con Lello Pilato

Presenti presso il bar Calise di Ischia vi erano tutte le forze PD isolane, sia di Ischia che di Procida, ma presso la sala superiore, ad ascoltare l’on. Migliore, non vi erano tutti. Sì, il segretario della sezione di Ischia, Lello Pilato, assieme ad Ottorino Mattera e altri volti e nomi della lista che compone la coalizione che supportava Enzo Ferrandino, ha deciso di non essere presente all’incontro, così come il sindaco ha deciso di partecipare all’incontro con l’onorevole il pullover! I “piccoli democratici” di Ischia hanno fatto la figura che di solito sanno fare…

Tags

1 Comment

Click here to post a comment

  • migliore dice di salvare il tribunale di Ischia, non capisco che cazzo ha fatto in questi 3 anni di sottosegretario.