primopiano

Gianluca Trani: “Con Enzo, Ischia va a rimorchio di altre amministrazioni”

“Un segretario a metà con Barano – attacca Gianluca Trani su facebook – , il funzionario al bilancio e alla ragioneria che lavora un giorno alla settimana sono la migliore fotografia della maggioranza politica di Enzo Ferrandino. Il comune di Ischia è destinato ad essere il “rimasuglio” delle altre priorità. Proprio come la gestione politica così il paese è lasciato a se stesso. Strade intasate da auto in gran confusione in ogni momento, pinete che diventano luoghi sempre più pericolosi, degrado e approssimazione in ogni scelta. All’orizzonte del comune di Ischia c’è solo la guerra politica che il sindaco non riesce a gestire e un diffuso senso di preoccupazione tra gli ischitani, tra le imprese. Sul fronte scuola si preferisce il silenzio. Con l’assenza di un assessore dedicato alla materia ci sfugge la questione dalle mani e ci troviamo con un’isola spaccata e ferita. Dal comune nessun segnale. Ma ci vanno al comune per le problematiche di Ischia o salgono le scale solo per le loro, personali, questioni? Un paese spaccato a metà dove, addirittura, alcuni albergatori sono costretti a ricorrere alla giustizia per salvaguardare un bene di tutti. Il comando vigili senza una direzione: sulla carta c’è un nome, nei fatti nessuno. Indagini, inchieste della magistratura, contenziosi giudiziari sono all’ordine del giorno. Ischia – conclude il consigliere di minoranza – va alla deriva e, la cosa peggiore, dal comune capofila, con Enzo, siamo diventati il rimorchio di altre amministrazioni. Non è il paese il mio paese”

Tags

Add Comment

Click here to post a comment