primopiano

Fiori e Poster, in #zonarossa si commemora così

L'hashtag #zonarossazonamia racconta, con piccoli poster A4, il sentimento vero di chi ha subito il terremoto e non vuole che si continui a prendere in giro le popolazioni di Casamicciola e Lacco Ameno con disinteresse, clientele e falsa solidarietà.

Senza riflettori, senza la strumentalizzazione di chi ha trovato visibilità personale per il proprio conto corrente e per il proprio io, magari tirando una nuova alcova dove sollazzarsi, dalla ZonaRossa di Casamicciola arriva un ricordo diverso e sentito. L’hashtag #zonarossazonamia racconta, con piccoli poster A4, il sentimento vero di chi ha subito il terremoto e non vuole che si continui a prendere in giro le popolazioni di Casamicciola e Lacco Ameno con disinteresse, clientele e falsa solidarietà.

Un ricordo sentito, quello di questa mattina, con la deposizione di due simbolici fasci di fiori dove hanno perso la vita Lina Balestrieri e Marilena Romanini accompagnati da una citazione di Seneca: “Lieve è il dolore che parla. Il grande dolore è muto.”

Oggi pomeriggio, poi, la parata istitizuonale organizzata “frienne e magnann” dal vicepremier Di Maio che non parteciperà ai consigli comunali, ma ad un incontro privato con i sindaci e poi alla messa in Piazza Marina.

 

Tags

1 Comment

Click here to post a comment

  • Ma vi rendete conto che un ministro della repubblica, vice premier, è venuto un attimo a Ischia a capire meglio com’è la situazione? Ma non va bene perché viene frienn magnann. Voi quanto tempo concedete ai vostri figli o al vostro compagno/a mentre state lavorando in alta stagione??? A volte proprio niente..
    E allora queste sono polemiche stupide e tendenziose. O preferireste vivere in paesi come Siria, Somalia, o Bangladesh? Non dovremmo proprio lamentarci…