primopiano

Enzo Ferrandino: “Presso la Città Metropolitana abbiamo discusso di tutti i plessi, anche del Mattei”

Il sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino, risponde in modo chiaro alle “accuse” di aver effettuato un importante incontro presso la Città Metropolitana per discutere delle problematiche realtive ad alcuni plessi scolastici, escludendo il “Mattei”.

“In merito a quanto apparso sulla stampa e sui social – dichiara il primo cittadino – in seguito all’incontro di venerdì a Napoli presso la Città Metropolitan ci tengo a precisare che il confronto, nato dopo la manifestazione studentesca tenutasi a fine ottobre, è stato occasione per discutere chiaramente dell’emergenza terremoto perorando anche la causa dell’istituto Mattei per il quale – così come si legge sull’agenzia n:144 pubblicata sul sito della Città Metropolitana “occorre aspettare ancora il decreto del Commissariato del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per il terremoto, cui già da tempo l’Amministrazione di piazza Matteotti ha inviato le Schede-Progetto dei lavori necessari alla riapertura per il relativo finanziamento”.

Da ex studente del Mattei mai avrei sostenuto la causa solo per altri istituti, la problematica è stata affrontata, infatti, a favore di tutta la popolazione studentesca dell’isola indistintamente dal loro indirizzo di studi.

Con il delegato per la Pubblica Istruzione Domenico Marrazzo, si è discusso, inoltre, per risolvere due annose vicende come quella che vede la compravendita dell’ala del Polifunzionale, attualmente già parzialmente in uso del Liceo Statale Ischia, e l’ambizioso progetto relativo alla riedificazione dell’ ex Liceo Scotti.Entrambe le iniziative porteranno a una definitiva soluzione a una carenza di aule patita da due istituti che, già da prima del sisma del 21 agosto, avevano problemi di collocazione in sedi congrue alla nutrita popolazione scolastica.”

Tags

Add Comment

Click here to post a comment