primopiano

E’ arrivato il tempo dei lavori al De Gasperi

SONY DSC
Dopo mesi di attesa, dopo tentativi vani e dopo aver messo le mani su oltre 700 mila euro, finalmente la ditta incaricata inizia a mettere in sicurezza e rendere “agibile” il plesso di Perrone. Dopo la “cacciata” di ischia, Castagna corre ai ripari...

 

Ida Trofa | Problema scuola a Casamicciola, dopo i tanti protagonismi, i finti salvatori della patria e le deleterie intromissioni nella soluzione del cogente problema scuole a Casamicciola (chi si è opposto alla installazione dei moduli scolastici e per proteggere quali lobby?) la contesta tra genitori e contrastanti opinioni sta distruggendo la stessa scuola casamicciolese, più e di quanto abbia fatto la politica. Basta con i falsi profeti e gli imbonitori.
I sindaco Castagna aveva addirittura lanciato il guanto di sfida chiedendo proposte alternative alle sue soluzioni . Erano 10 i giorni di tempo per poter presentare delle soluzioni concrete sul problema scuola che andassero oltre i moduli scolastici e le strutture private frittate e requisite c’è il nulla.Siamo ad oltre due settimane di nulla assoluto e vuoti proclami. Purtroppo a Casamicciola siamo in campagna elettorale ed il terremoto è diventato il trampolino di lancio che tutti aspettavano mentre il paese con la sua scuola lentamente muore.
Intanto lo stesso Castagna annuncia di aver ripreso il lavoro al plesso De Gasperi di Perrone, due operai, lavorano a mezz’ora al Giorno, le prospettive di veder concluse le attività è sempre più un miraggio. Eppure il sindaco dichiara che i lavori , 500mila € accordati dal capo del Diaprimento di Protezione civile Angelo Borrelli, cosi afferma su più fronti Castagna, termineranno a fine Gennaio. E meno male che le scelte programmatiche sulla scuola di Ischia non avevano lasciato scampo oltre la riapertura delle scuole locali, relegando Casamicciola ai soli turni pomeridiani! Senza urgenze e gravi problematiche chissà dove saremmo…
In ogni caso per risolvere attraverso questo intricato gioco di scatole cinesi, locazioni e requisizioni serve la pezza d’appoggio Mattei. Con l’istituto di nuovo agibile sarà la
struttura di via Principessa Margherita ad ospitare le Scuole medie inferiori del Comprensivo Ibsen. Scuola materna per i bimbi fino cinque anni ad Ischia presso la struttura OPIAC, per i bimbi di 3 ani si va alla sentinella da Suor Angela. Le vele, parola di GiBI, per fare da collante al De Gasperi. Un film già visto, zero soluzioni e già 700mila€ di spese tra scuole in fitto, trasporti scolastici ed ipotetici lavori. Tutto perché dovevamo rifiutare i moduli e la soluzione più immediata. 6milioni di euro concessi da MIUR e non sfruttati.

www.ildispari.it

Tags

Add Comment

Click here to post a comment