Società

Divino Incanto d’organi, stasera l’ultimo appuntamento

Si conclude questa sera a partire dalle ore 21.00 dalla Chiesa di S. Gaetano in Forio “Divino Incanto d’Organi”, l’originale visita itinerante teatralizzata e musicale delle chiese del centro storico di Forio, organizzata dall’ Ufficio Pastorale del Turismo della Diocesi di Ischia diretto da Don Emanuel Monte, che in tre mesi ha visto la partecipazione di centinaia di turisti e pubblico isolano, incuriositi dalle storie narrate dai personaggi della Forio d’un tempo e commossi dalle loro vicende. Don Pietro Mascolo ( ‘u prevete ‘e Zuozze), senza mai essere perso di vista da Marietta, ‘a sagrestana, si è trasformato in un’icona rediviva, che ha mostrato il volto bello di Forio. Il pescatore anconetano, la popolana di Forio, la nobile, le ricamatrici e le filatrici insieme alla penitente stretta alla sua prole sotto al manto della Vergine Addolorata, il pittore Alfonso di Spigna, frate Antonio e Carmelina Esposito, convinta di essere Tolla ‘a cannacca, il marinaio sardo ed il pescatore foriano per settimane sono stati attesi puntualmente nella Chiesa dei pescatori da chi ha visto nella semplicità e genuinità di questa proposta artistica, un modo originale per lanciare un incisivo messaggio di vita. Agli attori si sono uniti tanti musicisti e cantanti della nostra Terra, che hanno fatto riecheggiare le melodie degli antichi organi. Tutti accompagnati da consenso ed applausi. La conclusione di questa sera con il Coro Ars nova diretto dal M. Stefano Impagliazzo per la parte canora e con tutti gli Attori, nelle varie postazioni, sarà solo un arrivederci. “Divino Incanto d’organi” con i testi e la regia di Gaetano Maschio tornerà a Natale ed ancora una volta tra le luci del Presepe udremo la voce del nostro indimenticato Don Pietro.

Add Comment

Click here to post a comment