primopiano

Del Deo ci prova con la “seconda” Basterà a salvare il bilancio?

Nuovo consiglio comunale il 22 e 25 agosto

 

Gaetano Di Meglio | Il Consiglio comunale è nuovamente convocato per martedì 22 agosto alle ore 18.00 in prima convocazione e per venerdì 25 in seconda, alla stessa ora, per affrontare gli argomenti, almeno i primi dell’ordine del giorno fiume e più importanti, che non sono stati trattati il 4 agosto, visto lo scioglimento anticipato della seduta. Del Deo ci riprova. Da approvare, dunque: la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e la verifica degli equilibri di bilancio; il conto di bilancio 2016, approvazione nuovi schemi di conto economico e conto del patrimonio armonizzati; l’approvazione del bilancio consolidato esercizio 2015 e presa d’atto delle risultanze dei bilanci di esercizio 2015 degli organismi partecipati dal Comune di Forio; la presa d’atto del verbale del collegio dei revisori dei conti dello scorso 12 giugno e nomina del nuovo presidente; il piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari.
Seguono, in attesa ormai da lungo tempo, una sfilza di debiti fuori bilancio e gli argomenti richiesti dall’opposizione.
Fin qui la notizia del consiglio comunale di Forio che, al netto delle valutazioni politiche dovremmo dare, ma il vero sapore è un altro.
Per la prima volta da quando Del Deo è stato eletto, il civico consesso di Forio si riunirà in seconda convocazione. Eggià, avete capito bene. Non si terrà martedì 22 agosto bensì venerdì 25. Perché? Perché nella seconda convocazione, statuto comunale alla mano, cambia il numero legale per poter approvare i punti agli ordini del giorno e, abbassando il numero a disposizione, Francesco Del Deo può tenere da parte le ire di Donatella Migliaccio e può contare sul numero dei fedelissimi quelli, per intenderci, che la volta scorsa non sono riusciti a salvare il voto: Davide Castagliuolo, Christian Castaldi, Vito Calise, Peppe Di Maio, Lello Buono, Mariarosaria Manzo e il presidente Michele Regine.
Un’amministrazione precaria, che si regge su fragili stampelle clientelari e che non riesce a dare nessun impulso al paese.
Ma anche la seconda convocazione per il sindaco di Forio potrebbe non bastare.
Se Francesco Del Deo non riesce a recuperare un candidato consigliere in più rispetto a quelli della volta scorsa che gli verrà a votare il bilancio avrà qualche problema molto serio con i conti.
La crisi politica, quest’ultima, si è aperta con la nomina ad assessore di Gianna Galasso e di Mario Savio e ha infastidito, non poco, la consigliera comunale Donatella Migliaccio che, come ricorderanno i lettori, fu assente all’ultimo consiglio comunale tanto da provocare l’assenza del numero legale e il conseguente annullamento della seduta.
Donatella, nel frattempo, in una intervista al Dispari è stata molto chiara: “Questa amministrazione può andare avanti senza di me”

Tags

About the author

Redazione Web

Add Comment

Click here to post a comment