primopiano

Conte a Ischia, 26 ore di divieto per 3 di passerella…

Presa in giro governativa. Avviso per i grillini. Se non capisci questo articolo è perché, appunto, sei grillino.

Gaetano Di Meglio | E siamo alla pagliacciata con il Premier. Il portavoce di Matteo Salvini e Giggino Di Maio il 6 settembre calcherà, anche lui, il terreno fragile della zona rossa di Casamicciola. Andrà al Maio, forse prenderà il caffè dai Monti e poi tornerà a coprire il suo intenso programma. Altrove!
Il nostri sfollati, i nostri morti, le nostre macerie però, non hanno un valore più grande di poco meno di 3 ore da parte del presidente del consiglio. Non una parola sulle terme, sui lavoratori, sul turismo. In programma non c’è niente. Anzi, nientissimo!
E’ difficile parlare del nulla, ma Conte mi permette di dare una lezione, seria, sia all’insulso giannizzero di Casamicciola che ai simpatici grillini di seconda generazione, quelli che seguono i troll e che hanno dimenticato di essere l’esempio vivente della clientela politica e del mercimonio dei diritti.
Il 21 agosto ho titolato “Di Maio scappa” quando il vicepremier era solo sbarcato a Casamicciola. E ho fatto bene.
La visita di Di Maio è diversa da tutti gli altri. Perché? Perché è stata organizzata all’ultimo minuto. Il 20, quando noi abbiamo criticato il ministro del Lavoro, la visita non era in programma! E la “prova” ci arriva proprio da Conte, il premier. L’annuncio della visita ad Ischia del Presidente del Consiglio, infatti, è stata annunciata con ben 6 giorni di anticipo. Quella di Bari, addirittura otto.
C’è una bella differenza con una visita annunciata e ufficializzata alle 12 in previsione delle 18!
Conclusa la parentesi “lezione di giornalismo”, passiamo ad altro.

Conte viene con la neve in tasca.
«Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il 6 settembre farà visita ai Comuni terremotati dell’isola di Ischia. Ore 9: sopralluogo nella zona rossa dei Comuni di Casamicciola Terme e Lacco Ameno. Ore 10: nel Comune di Lacco Ameno si terrà la riunione con tutti i sindaci dell’isola»
E’ questo lo stringato comunicato con cui Palazzo Chigi rende nota la visita ischitana. Possibile che meritiamo solo 3 ore del tempo del presidente Conte? Non resta neanche a pranzo? Magari avrebbe potuto farci un spot istituzionale come testimonial d’eccezione.
Magari gli avremmo potuto parlare delle nostre terme. Magari gli avremmo potuto far vedere il Castello Aragonese, gli avremmo potuto far vedere il Museo del Mare o saremmo potuti andare al Soccorso, a visitare il Torrione e i gessi del Maltese.
Ma il governo non ha tempo per Ischia. Il governo non ha soldi per Ischia. Il governo di Lega e Cinquestelle se ne frega di Ischia!
Dopo Ischia, Conte, proseguirà il suo tour: «Il 7 settembre il Presidente arriverà in Puglia. Alle 20,30 a Ceglie Messapica verrà intervistato da Angelo Maria Perrino nell’ambito dell’evento “La Piazza”. Nella giornata dell’8 settembre il Presidente interverrà a Bari all’inaugurazione della 82 Fiera del Levante, a Bisceglie per Digithon e al Forum Ambrosetti di Cernobbio Ore 9,20: all’Aeroporto di Bari “Karol Wojtyla” si terrà la posa simbolica della prima pietra del nuovo stabilimento Blackshape Spa Ore 10,30: alla cerimonia inaugurale il Presidente dichiarerà aperta l’82 edizione della Fiera del Levante Ore 13: intervento alle “Vecchie Segherie” di Bisceglie per la maratona dei progetti digitali di DigithOn. Ore 17,45: intervento a Villa d’Este di Cernobbio al Forum Ambrosetti “Intelligence on the world, Europe and Italy”, moderato da Ferruccio De Bortoli» Ora, fate due conti. A Bari, Conte resterà dalle 9.20 fino alle 7.45. Uanema! che fortuna quelli di Bari. Da noi, l’elicottero partirà molto, ma molto presto.

E ancora. Perché Conte atterrerà al Campo Sportivo di Monte Tabor e non all’eliporto di Casamicciola?

Tags

4 Comments

Click here to post a comment

  • Perchè altrimenti Via Monte Tabor non avrebbe visto uno “spazzino” chissà ancora per quanto tempo!

  • E pensare che quando viene la più potente Premier dell’Europa a S’angelo ( Merkel ), prende l’aliscafo come tutti gli Isolani, va in giro con una panda preso in fitto, piu’ un’altra panda per la sua scorta personale tedesca( mai più di due alla volta) , ma la cosa principale non si blocca mai una strada, sia principale che stradine di S’Angelo, neanche un carrello elettrico subisce dei disagi.
    Giovedì, provate a contare quante forze dell’ordine ci saranno a vegliare sul nostro Premier!!!

    • Italiche anomalie. Ma questo almeno “fa” il presidente del consiglio.
      Anni fa quando un questore tornava a sciaquarsi le palle nella sua Forio, era tutto un turbinio di elicotteri in aria e di pantere a terra.