primopiano

Casamicciola, paura e caos. Cadono in 3 dal parapetto del Lungomare

tubolare dei vecchi muretti di delimitazione alla litoranea di Casamicciola Terme. L’incidente nei pressi del’Hotel Stella Maris, proprio sul belvedere. Sul posto ambulanze, vigili del fuoco e forze dell’ordine. Si cerca tra gli scogli e sulle piattaforme. A cadere da un altezza notevole una donna. I soccorritori hanno dovuto faticare non poco per scardinare i cancelli d’accesso ai vecchi tavolati. Recupero in atto. A guidare l’intervento le richieste di aiuto della malcapitata.

Si poggiano al parapetto per godere del panorama, per scattare qualche foto ricordo e precipitano di sotto. A cedere il tubolare in ferro dei vecchi muretti di delimitazione alla litoranea di Casamicciola Terme. L’incidente nei pressi dell’Hotel Stella Maris, proprio sul belvedere. Si tratta per l’appunto di tre clienti casertani, habituè del rinomato Hotel e della cittadina termale. Evidentemente non ne hano anocra imparato a riconoscere le insidie.

Secondo una prima ricostruzione i malcapitati, tra i 70 ed i 75 anni, si erano sistemati per scattare qualche foto ricordo e qualche selfie, quando l’asta in ferro si è staccata dalla muratura scaraventando di sotto i tre ignari ospiti dell’isola verde. Fortunatamente ad attutire il colpo le suppellettili e gli arredi dell’ex Lido la Brezza lasciati sull’area demaniale dopo lo sgombero imposto per le note vicende concessorie. Oltre ad un primo impatto con un contro muro posto a circa un metro rispetto ai 5 metri e mezzo totali dello strapiombo dove si è registrato il tragico incidente.

Fortunatamente un incidente risoltosi solo con tanto spavento e qualche ammaccatura. Sul posto le ambulanze del 118, i vigili del fuoco e le forze dell’ordine con gli agenti della Polizia di Stato coordinati dal Vicequestore Alberto Mannelli e i militari dell’arma diretti dal capitano Angelo Pio Mitrione. A coordinare le indagini i carabinieri del nucleo operativo del luogotenente Sergio De Luca. L’allarme lanciato da alcuni testimoni, tra questi il noto Guidone che ha fermato prima un ambulanza in transito e poi allertato si soccorritori.

Prima di poter raggiungere i feriti gli uomini del pronto intervento mobile ed i pompieri hanno dovuto scardinare un cancelletto d’accesso alle scale verso la scogliera e poi districarsi al buio sul pontile e gli scogli . I soccorritori hanno dovuto faticare non poco per scardinare lucchetti e chiusure. A guidare l’intervento le richieste di aiuto delle vittime. Recuperati e trasportati preso il vicino ospedale Anna Rizzoli i tre sono stati sottoposti a tutte le viste mediche necessarie e le cure del caso. Riservata la prognosi, in ogni caso non risultano in pericolo di vita. Le autorità hanno posto sotto sequestro l’accesso alla scogliera, il varco, le suppellettili e soprattutto il tubo in ferro che ha ceduto causando lo schianto.

Tags

6 Comments

Click here to post a comment

golden goose outlet online golden goose femme pas cher fjallraven kanken backpack sale fjallraven kanken rugzak kopen fjällräven kånken reppu netistä fjallraven kanken táska Golden Goose Tenisice Hrvatska Basket Golden Goose Homme Golden Goose Sneakers Online Bestellen Kanken Backpack On Sale Fjallraven Kanken Mini Rugzak Fjällräven Kånken Mini Reppu Fjallraven Kanken Hátizsák