primopiano

Cadavere di una donna ritrovato in mare. Recuperato da “Driade” della Caremar

Identificato. Si tratta di una donna di 36 anni, scomparsa martedi scorso da Sant’Agnello.

Questa mattina durante la navigazione, la nave Caremar “Driade”  ha provveduto al recupero di un cadavere di una donna avvistato in mare dall’equipaggio della stessa. Lanciato un sos alla Guardia Costiera, sono arrivate nella zona indicata due unità della Capitaneria di Porto di Napoli che hanno preso in custodia il corpo, che è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria. Secondo le prime informazioni, il corpo era da molto tempo in mare.

AGGIORNAMENTO

E’ stato identificato il corpo di una donna trovato in mare, questa mattina, nelle acque del golfo di Napoli, a circa due miglia a sud del porto di Capri. Ad avvistare il cadavere è stato il personale di bordo della nave-traghetto di linea della Caremar “Driade”, partita da Capri alle 6.40 e diretta a Napoli al porto di Calata di Massa. Lanciato un sos alla Guardia Costiera, sono arrivate nella zona indicata due unità della Capitaneria di Porto di Napoli che hanno recuperato il corpo, messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il cadavere è stato poi riconosciuto da alcuni familiari, grazie ad un orologio che la donna aveva al polso: si tratta di una donna di 36 anni, scomparsa martedi scorso da Sant’Agnello. La donna potrebbe essersi uccisa lanciandosi nelle acque del paese della costiera.

Tags

Add Comment

Click here to post a comment