primopiano

AVANTI POPOLO! Enzo Ferrandino e la battaglia di Giosi Ferrandino

Maurizio De Luise vince il ricorso al TAR: è consigliere comunale. Valeria De Siano deve lasciare. I giudici gli riconoscono i 5 voti in più e fanno chiarezza sull’errore di trascrizione.

Enzo Ferrandino ha un nuovo consigliere comunale e un nuovo gruppo in maggioranza. Con la sentenza del TAR Campania, che ha accolto il ricorso contro l’elezione di Valeria De Siano, tra le fila di chi siede al governo siede Maurizio De Luise, il cugino dell’ex sindaco Giosi Ferrandino.
Una pronuncia, questa del TAR, che cambia l’assetto del consiglio comunale. De Luise, infatti, andrà a popolare il neonato gruppo “Vivere Ischia” con Carmen Criscuolo, Massimo Trofa e Pasquale Balestriere. Il gruppo con maggiori consiglieri comunali. E lascia il gruppo della “Sciarappa” con il solo Luca Montagna.
Un cambio politico che spinge il sindaco ad una seria riflessione in vista del prossimo consiglio comunale.
Una sentenza, quella che tutti attendevano, che mette in discussione tutte gli accordi raggiunti fino ad ora.
Il nuovo consiglio comunale, almeno di scelte che trovano fondamento in complicati ragionamenti, dovrà dettare la nuova giunta politica del comune di Ischia soprattutto per la formazione della nuova maggioranza che è composta da un gruppo con 4 consiglieri (Vivere Ischia con Balestrieri, Trofa, Criscuolo e De Luise), uno da 3 (Ischia Democratica con Di Vaia, De Maio e Zanghi) e 3 consiglieri singoli (Ottorino Mattera presidente del consiglio, Paolo Ferrandino e Luca Montagna).
Una nuova geografia politica dalla quale Enzo Ferrandino deve tirare fuori la migliore squadra per amministrare il paese che, a causa di questa guerra fredda interna, non riesce a partorire nessun atto serio e nessuna politica per effettuare il tanto agognato cambio di passo.

DOPO LA SENTENZA: PRESSIONE SUL SINDACO
Domani mattina gli avvocati Di Meglio e Scotto notificheranno al sindaco di Ischia le rispettive sentenze pronunciate dal TAR. Il sindaco dovrebbe prenderne subito atto e, con urgenza, convocare il consiglio comunale per surroga del consigliere comunale. Nel frattempo il civico consesso è convocato il prossimo 18 e 19 gennaio ma sembra che il nuovo consigliere comunale e il suo gruppo non voglia attendere. E, con questi rivoluzione, in ballo oltre alla giunta c’è anche la commissione edilizia, le partecipate e tutto il resto.

IL PRESIDENTE DI ISCHIA AMBIENTE “CONTRO” IL CONSIGLIERE DE LUISE
Il Presidente di Ischi Ambiente, l’avvocato Capuano, durante l’udienza al TAR per la discussione dei ricorsi presentati da De Luise e dal cittadino Gennaro Pilato, ha svolto parte attiva. L’avvocato Capuano, infatti, faceva da assistente e da guida all’avvocato di Valeria De Siano, l’Avv. Luigi Maria D’Angiolella. Ora, è lecito chiedersi quale possa essere l’atteggiamento di Maurizio De Luise quando si dovranno votare in consiglio comunale gli atti relativi alla partecipata?

VERSO LA SPARTENZA
E proprio da Ischia Ambiente inizia la parte difficile per Enzo Ferrandino che è costretto a decidere anche sul futuro delle partecipate. Il gruppo che fa riferimento all’ex sindaco di Ischia, Giosi Ferrandino, non ha mai fatto mistero di voler gestire la NU ad Ischia. Una richiesta che andrà a cozzare con gli interessi diretti degli attuali “gestori”, il gruppo di Luca Montagna e Antonio Buono. E sarà questa la partita più complicata per il sindaco attuale, soprattutto perché, Giosi Ferrandino non vuole altro.
Ma i giochi sono ancora tutti aperti e il countdown verso il 19 gennaio, data del prossimo consiglio comunale, è già iniziata. Le prossime ore saranno caldissime…
Gaetano Di Meglio

Tags

Add Comment

Click here to post a comment