class="post-template-default single single-post postid-163220 single-format-standard elementor-default">
Isola

Arriva il rimorchiatore Favignana in casa TRA.SPE.MAR, si chiama Don Angelo

Arriva una nuova Motonave in casa TRA.SPE.MAR si chiamava “Favignana”, ora sarà Don Angelo, in onore del suo armatore. Il noto Angelo Marrazzo ex “re della monnezza“ da tempo patron della compagnia che si occupa di trasporti speciali. Un nome che non ha bisogno di presentazioni insomma.Il traghetto è stato acquistato già nel 2016 dall’Armatore Marrazzo per potenziare la flotta di famiglia d ora è pronta a prendersi le rotte isolane del trasporto da bandiera rossa. Sullo sfondo l’ipotesi della nuova concessione,da parte della Regione Campania, di una linea sul quadro accosti in via di definizione. Una  linea tra Pozzuoli e Casamicciola , partenza prevista alle 9,30 del mattino che da mesi tiene desta l’attenzione dei vari armatori concorrenti.

Il Don Angelo prenderà il largo già lunedi 20 marzo, quando è previsto il suo arrivo definitivo in lina  da e per il porto di Casamicciola.

TRA.SPE.MAR. è la società proprietaria ed armatrice della motonave “Giuseppina Prima” unica superstite di un naviglio prima composto dal   “Città di Procida” e “Pasqualina Catania”, impegnate nel trasporto specifico “in esclusiva” di merci pericolose da e per le isole partenopee, in linea con le prescrizioni Ministeriali del Registro Italiano Navale e del “R.I.N.A.” e del IMGD Code.

Tale iniziativa, rileva il noto armatore sui suoi canali ufficiali, rappresenta un impegno concreto di TRA.SPE.MAR. per lo sviluppo dei servizi pubblici ed essenziali nel golfo di Napoli, in particolare dei 6 comuni dell’isola d’Ischia, dei comuni dell’isola di Capri e dell’isola di Procida.

La società si occupa principalmente del ciclo di trasporto rifiuti con una copertura quotidiana delle 18 miglia marine di distanza tra la terra ferma e l’arcipelago,  sono diverse le corse espletate completamente in orario notturno.

L’acquisto della nuova Motonave, un rimorchiatore antinquinamento conosciuto negli ambienti,fino al 1999, come  ASSO TRE poi fino al 1998, come  AUGUSTEA TRE, ed infine come  PETRITURM fino al 1986

La Nave ha una Classificazione R.I.Na. n. 67126 – 100 – A – 1.1
con Bandiera Italiana attualmente di proprietà dei Rimorchiatori Laziali -Civitavecchia.  Si tratta di una imbarcazione dallo uno scafo singolo in acciaio ordinario costruita nel  1971 dai  Cantiere HITZLER SCHIFFWERFT UND MASCHINENFABRIK – GMBH registrata presso il Compartimento Marittimo      di  Napoli con Stazza Lorda     di 561 tonnellate, la Portata estiva è
di 734 Tonnellate per una lunghezza di 54,50 m
con una Velocità massima di     13,7 kn.

Insomma, di certo un gioiello rispetto ai mezzi fino ad ora in uso da e per l’isola e, di certo, più che compatibile per i traffici di merci speciali nel golfo. Un vero lusso è il caso di dire.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top