primopiano

Albergatori. Il saluto di Ermando Mennella. “Con me Ischia sempre presente”

" L’ambito della Lotta all’abusivismo extralberghiero: una cosa che va chiarita immediatamente è che tutte le forme di ospitalità extralberghiere risultano essere una vera e propria risorsa per il territorio, e sono a pieno titolo parte integrante del sistema turismo di ogni destinazione come la nostra. Quello che combattiamo è la VIOLAZIONE della Legge"

E’ una lunga nota, lunghissima, quelle che accompagna i saluti del presidente uscente di Federalberghi Ischia, Ermando Mennella.

“Caro Socio, al termine del mio secondo mandato quale Presidente di Federalberghi Ischia, desidero esprimere la gratitudine per la fiducia che in questi anni avete riposto nella mia persona, eleggendomi per ben due volte consecutive alla carica di Presidente della nostra Associazione Ischitana Albergatori. Allo scadere di questi anni e al termine del mandato occorre che esprima diverse considerazioni personali sull’attività che ha svolto il Consiglio Direttivo e il sottoscritto quale vostro Presidente di categoria. Un ringraziamento sincero va ad Andrea Monte che, anni fa, ripose in me la sua fiducia, e va a Luciano Bazzoli, il quale mi aprì e mi fece conoscere il mondo associativo di Federalberghi e della Confcommercio. Ad Umberto Castellaccio va il mio ringraziamento in quanto mi coinvolse da subito nell’attività nazionale dei Giovani Albergatori d’Italia entrando in contatto con quei giovani colleghi, diventati poi amici, coi quali abbiamo vissuto momenti felici e drammatici accomunati da quel sisma che in tempi diversi ha colpito diverse località della Penisola. Un grazie particolare va a Peppino Di Costanzo, col quale si è avuta una fitta collaborazione lavorando sodo e sempre per curare gli interessi di albergatori e termalisti dell’isola, portando a soluzione i problemi che hanno interessato entrambe le categorie. Non posso dimenticare di ringraziare il nostro Direttore Enzo Ferrandino, un professionista e una persona sempre disponibile, dimostrazione ricevuta quotidianamente in questi anni, così come la collaboratrice e segretaria dei Termalisti Imma Biondi. Persone rispettose dei ruoli e sempre pronte ad assolvere ai loro compiti di collaboratori preziosi. Un particolare saluto va a tutti i membri del Consiglio Direttivo. In questi anni di intenso lavoro ognuno di loro ha contribuito e sostenuto l’attività associativa in ogni sua forma, ed è giusto ricordarli tutti: Maria, Andrea, Pia, Paola, Desiree, Maria Michela, Enzo, Enzo, Pasquale, Alberto, Pietro, Francesco, Franco, Dario, Gianpaolo, Nicola, Antonio, Mario ed Elena. Ricordo a tutti che il principale lavoro che un’associazione di categoria deve svolgere è rappresentare e tutelare gli interessi degli albergatori in tutti gli ambiti e, seppure con qualche criticità, sono certo che si sia fatto il massimo in ognuno di essi: L’ambito Sindacale: Mi sento onorato di aver contribuito, personalmente, con la firma di due rinnovi del Contratto Collettivo di Lavoro Nazionale del Settore Turismo, dando così concreti strumenti alle imprese ed ai lavoratori. Onorato d’aver firmato tre accordi sindacali per la decontribuzione della parte accessoria dello stipendio salvaguardando Imprese e Lavoratori. Non ultimo sono felice che la nostra Associazione sia una delle poche territoriali che ha raggiunto un accordo di II Livello sulla contrattazione territoriale. L’ambito della Formazione: la Federalberghi Ischia è una delle poche associazioni territoriali al Sud Italia, con Sorrento, che della formazione professionale ne ha fatto un vanto. Investire in FORMAZIONE della forza lavoro, per poter competere sul mercato turistico, è fondamentale. Oggi Ischia utilizza i Fondi For.TE INPS in maniera sistemica, partecipando ai numerosi bandi e vedendosi aggiudicare, a prova della serietà delle azioni poste in essere e delle effettive ricadute in termini di accrescimento lavorativo e professionale, il 90% dei progetti presentati. Grazie alla lungimiranza del mio predecessore, Antonio Longobardi, a cui sono riconoscente per gli anni di proficuo impegno, si è avviata la collaborazione col grande mondo della Scuola, ed in particolare con l’Istituto Turistico Statale “Vincenzo Telese”. Si sono intrapresi, grazie alla collaborazione con la nostra Associazione e di quei Soci che si sono adoperati non poco, percorsi virtuosi di tirocini formativi tutt’ora in essere. In dieci anni l’Alternanza Scuola lavoro ha visto le Imprese partecipanti investire in Borsa di Studio per gli allievi ben oltre 1.000.000,00 di euro (un milione). L’ambito di Sostegno al reddito: in questo decennio si è reso molto fitta la presenza di Federalberghi Ischia nell’Ente Bilaterale Turismo della Campania. Il mio saluto e il mio ringraziamento vanno al Direttore Antonio Celentano, alla Segretaria Mariella Gerli ed a Salvatore Parisi, allo Sportello di Ischia che ha visto, prima con Enzo Sena e poi con Luigi Conte, mettere in campo le attività di sostegno al reddito per i Lavoratori, contribuendo così a dare servizi alle Imprese quali formazione, borse di studio, premialità. La Collaborazione sul Territorio: l’attività che Federalberghi Ischia ha posto in essere con le altre organizzazioni datoriali, sindacali e professionali sono testimoniate direttamente dagli Enti stessi coi quali si è collaborato: Confcommercio Ischia, Provinciale, Regionale e Nazionale; l’Unione Industriali di Napoli; Confesercenti; CISL; CGIL; UIL; Associazione Italiana Sommelier; AMIRA; ADA e Lesclefsdor. Collaborazione e reciproca assistenza sono state ricche di frutti fra le altre territoriali della Federalberghi della Campania grazie ad un giornaliero e continuo confronto e il mio ringraziamento e di tutto il Consiglio Direttivo va al Presidente Regionale Costanzo Iaccarino, al Direttore Salvatore Senatore ed alla segretaria Maria Galeota, come pure ai presidenti delle territoriali Pasquale Gentile, Salvatore Naldi, Antonio Izzo, Sergio Gargiulo, Rosita Matrone, Adele Palomba, Giuseppe Gagliano, Roberto Laringe, Gerardo Stabile e Francesco Chianese. L’essere stato Presidente delle Aziende del Turismo alberghiero di Ischia mi ha permesso di avere un continuo confronto a livello nazionale, permettendomi di entrare in contatto con colleghi di alto profilo professionale. A tal proposito un doveroso ringraziamento va al Presidente Nazionale Bernabò Bocca che in questi anni di lavoro insieme, mi ha sempre supportato dandomi piena fiducia per gli incarichi assegnatemi. Nessun risultato raggiunto poteva avvenire senza il lavoro degli uffici federali, con in testa il Direttore Generale Alessandro M. Nucara, la segretaria Loredana Malanotte e tutti gli amici che lavorano in Federalberghi Nazionale. A loro la gratitudine da parte mia e delle Aziende ischitane. Sono e resterò sempre riconoscente al già Direttore Alessandro Cianella per i consigli e gli insegnamenti che mi ha dato all’inizio del mio impegno in Federazione. Stretto e fruttuoso il rapporto con la Camera di Commercio di Napoli e con i suoi Presidenti, dal compianto Gaetano Cola, a Maurizio Maddaloni fino al nuovo Presidente Ciro Fiola. Diverse le iniziative che attraverso l’Azienda speciale COMTUR, con la Sua direttrice Manuela Barzan, si sono riuscite a realizzare, e fra i progetti presentati dalla nostra Federalberghi Ischia ricordiamo “il Castello di Luce”, illuminazione artistica del Castello Aragonese ad opera dell’artista Marco Nereo Rotelli realizzata in occasione del Natale 2013. Un grande successo a livello Nazionale è stata la costituzione di Federalberghi Terme. Col Presidente Peppino Di Costanzo si sono riuscite a realizzare le condizione per costituire una rappresentanza datoriale degli alberghi termali d’Italia in seno alla Federalberghi Italia, progetto a cui aveva lavorato già Luciano Bazzoli durante la sua vice-Presidenza Nazionale. Con la partecipazione dell’associazione di Abano e Montegrotto, Chianciano, Montecatini, Oristano ed Ischia il 2 febbraio 2017 si è così giunti alla costituzione della sezione Federalberghi Terme.

Federalberghi Isole Minori è un’altra attività che il sottoscritto ha svolto e svolge, coordinando le territoriali delle isole minori d’Italia. Attività dall’ampio spettro su temi legati alle criticità proprie delle isole minori italiane, quali i trasporti, la sanità, l’istruzione, l’ambiente, fino all’impegno, e il notevole lavoro tutt’ora in atto con gli uffici federali nazionali, nel seguire con non poco sforzo il testo di disegno di legge sulle Isole Minori portato avanti in stretta collaborazione con l’Ancim. Il continuo confronto con l’Autorità Portuale di Napoli, negli anni, ha portato ad un sostegno economico per l’arredo floreale del Molo Beverello prevedendo l’acquisto di oltre 700 piante di Oleandri e 70 alberelli di Lantana, oltre a seguire le vicende legate al trasferimento dei traghetti su calata Porta di Massa, il servizio navetta interno, l’accesso diretto al Porto dal nodo autostradale. L’ambito Istituzionale: La Federalberghi Ischia ha garantito una frequente interlocuzione con la Regione Campania, la Provincia di Napoli (oggi Città Metropolitana), Città di Napoli e Comuni delle isole di Ischia e Procida. Ancora ora aperti risultano i tavoli di concertazione con la Regione per le problematiche inerenti le concessione termali, il regolamento dell’assimilazione degli scarichi fognari, la Legge sul Turismo. Tavoli intrapresi insieme all’Associazione Termalisti. Un ulteriore tavolo con interlocuzione diretta con l’assessorato al Lavoro ed alla Formazione, ha come tema cruciale le problematiche del lavoro legate alla Naspi. La Federalberghi Ischia è stata partner con la Regione Campania durante le fiere internazionali del turismo, quali quella di Berlino, di Mosca, organizzando eventi legati al mondo dell’enogastronomia e dei massimi attrattori della nostra realtà isolana. Con la Provincia di Napoli si è partecipato a diversi progetti includendo l’intero contesto delle Isole Partenopee e avendo sempre come capofila Federalberghi Ischia nell’organizzazione di workshop e serate promozionali a Londra, Madrid, Mosca e Berlino. Stretta collaborazione con le forze dell’ordine presenti sull’isola come Polizia di Stato (si ricordano i corsi di formazione per la trasmissione digitale degli alloggiati), Carabinieri, Guardia di Finanza e Guardia Costiera. L’ambito della Lotta all’abusivismo extralberghiero: una cosa che va chiarita immediatamente è che tutte le forme di ospitalità extralberghiere risultano essere una vera e propria risorsa per il territorio, e sono a pieno titolo parte integrante del sistema turismo di ogni destinazione come la nostra. Quello che combattiamo è la VIOLAZIONE della Legge. Studi di Federalberghi Nazionali (fonte: elaborazione Federalberghi/Incipit srl su dati Inside Airbnb), in un focus sulle isole di Ischia e Procida, ci dicono che ad Agosto 2018 risultano disponibili sul maggiore portale di prenotazioni on line al mondo ( Airbnb), il numero di totali 1.811 alloggi. Un dato in crescita del 92.66% rispetto ad Agosto 2016. In quell’anno infatti risultavano: 1.461 alloggi ( 80.67%) riferiti ad interi appartamenti; 1.209 alloggi ( 66,76%) disponibili per più di sei mesi; 1.189 alloggi (65.65% ) gestiti da host che mettono in vendita più di un alloggio.

Il cuneo fiscale locale vede fra i maggiori contribuenti (in regola) gli alberghi dell’isola, in riferimento al pagamento IMU e TARI, senza dimenticare che nel grande mercato dell’ospitalità solo il comparto alberghiero riesce ad incassare quale sostituto d’imposta dei nostri sei comuni, l’imposta di soggiorno. Imposta che, grazie alla mediazione della nostra Associazione Ischitana, risulta essere fra le più competitive dello Stivale, riuscendo a raccogliere numeri considerevoli legati necessariamente al numero delle presenze.

I dati di questi anni, contrariamente a quanto si è detto in giro, vedono crescere gli arrivi e le presenze, risultato importante e forse fra i migliori di tutta la cornice Nazionale, e nello specifico: 2014 arrivi 583.953 presenze 3.485.848 2015 arrivi 588.297 presenze 3.578.856 2016 arrivi 629.540 presenze 3.705.928 2017 arrivi 581.863 presenze 3.367.998 dato proiezioni 2017 arrivi 520.385 presenze 2.928.995 ( da Gennaio a Settembre ) dato proiezioni 2018 arrivi 536.667 presenze 3.046.994 ( da Gennaio a Settembre ) dato proiezioni In questi dati sono ricompresi gli extralberghieri che non raggiungono nemmeno 100.000 presenze dichiarate.

Ovvia la considerazione sul dato negativo del 2017, a causa degli accadimenti del 21 agosto che hanno condizionato notevolmente un andamento più che positivo fino alla data del 31 luglio 2017.

Ma la cosa che più deve metterci in allarme è il calo di fatturato che in questi anni ha segnato l’intero comparto alberghiero isolano. L’intera industria del Turismo e in particolar modo la nostra categoria, dovrà spingere i Comuni, la Regione e lo Stato verso una riconsiderazione dell’imposizione eccessiva delle imposte e tasse che gravano sempre di più sulle aziende, così da concentrare risorse verso gli adeguamenti strutturali e di immagine di cui le aziende e l’Isola tutta hanno bisogno. Al termine di un discorso anche riduttivo sull’agire di dieci anni di mandato, fra le più importanti azioni poste in essere con ogni mezzo e con la massima forza da parte della Federalberghi Ischia, sia a livello locale che Regionale e Nazionale, è stata quella legata al Sisma che ha colpito Ischia il 21 agosto 2017. Ad ogni tavolo Istituzionale i Comuni colpiti, la Protezione Civile Nazionale, la Regione e il Governo hanno visto la Federalberghi Ischia sempre presente, col suo Presidente o con un suo delegato. Così come i massimi sforzi si sono impiegati per supportare tutte le Aziende, i Turisti e la Popolazione colpita. Potevo, potevamo fare di più. Avrò commesso degli errori ma, per chi mi conosce sa che sono solito dirlo da sempre, solo chi non agisce non commette errori, ma quello che mi si può anche riconoscere che qualora ci siano stati errori, so riconoscerli e con lo stesso impegno ho sempre cercato di porvi rimedio nel modo migliore. Al termine di questi ringraziamenti sento però il bisogno di rivolgere delle scuse.

La tragica sera del 21 agosto 2017, appena dopo il Sisma, mi precipitai nei luoghi dove si creò quasi da subito il Centro Operativo Comunale iniziando a contribuire fattivamente e da subito alla soluzione di quella tragedia offrendo collaborazione alle Autorità. Lasciai la mia casa danneggiata e i miei genitori dormire in un’auto. Le mie scuse vanno a loro

Tags

1 Comment

Click here to post a comment

  • Sei stato un buon Presidente! Hai affrontato numerosi ostacoli e un esercito di detrattori ma sei riuscito a rimanere la bella persona che sei! In molti rimpiangeranno la tua vecchia repubblica.