primopiano

Abbiamo pagato il muro ai Turiello? Paolo “incassa” e i cittadini pagano

Lavori con i soldi pubblici in proprietà privata: tutto nello stesso giorno! 6.564,29 di lavori che "puzzano" della solita "corruzione" politica ischitana...

Gaetano Di Meglio | 4.505 euro per un muro in proprietà privata? E tutto di venerdì? Sarebbe interessante che un giudice vagliasse un po’ tutto questa schifosa storia del civico 60 di Via Quercia.
Il comune di Ischia, venerdì 23 novembre 2018, si accorge che cade un muro al civico numero 60, fa un verbale di somma urgenza, il comando vigili blocca la strada, affida i lavori e i lavori vengono eseguiti. Tutto in una mattinata o poco più. Tutto il 23 novembre. Tutto nella proprietà privata della signora Mancini Angele Rose. E i cittadini di Ischia pagano alla ditta Mazzella Costruzioni euro 4.505,69 oltre IVA al 22%: quasi 5.500 euro.

Con la determina N. 1.863 del 21 dicembre 2018, Ascanio approva la proposta N. 153 del 21 dicembre 2018 redatta dal 6° servizio in cui prende atto del verbale di somma urgenza del 23/11/2018 per lavori di messa in sicurezza del muro di contenimento lungo Via Quercia all’altezza del civico n.60. approvazione e impegno di spesa.
E il comune di Ischia è così efficiente e rapido che lo stesso giorno accerta “il cedimento del muro”!
Secondo gli atti del 6° settore “con verbale di Somma urgenza del 23/11/2018, è stata accertata la necessità di eseguire lavori di messa in sicurezza del muro di contenimento lungo Via Quercia all’altezza del civico n.60 al fine di eliminare situazioni di pericolo per la pubblica e privata incolumità; che con il predetto verbale di somma urgenza è stato dichiarato, ai sensi dell’art. 163 del D.Lgs n.50/2016, che i lavori sono urgenti ed indifferibili per eliminare tale stato di pericolo per la pubblica e privata incolumità; che con lo stesso verbale, l’incarico per l’esecuzione dell’intervento è stato affidato alla ditta Mazzella Costruzioni, con sede in Ischia (NA) alla Via Acquedotto n.134 per l’importo presunto di € 4.000,00 oltre IVA al 22% come per legge; e che i lavori consistono: in rimozione delle opere murarie della parte sommitale del muro, rimozione di parte del terreno retrostante il muro, posa in opera n.4 travi metalliche, movimentazione dei materiali rimossi.
Per la miseria. Pensate che tutto è stato nello stesso giorno! Mazzella Costruzioni non aveva altri lavori da eseguire, il comune gli ha affidato i lavori e, neanche il tempo di capire cosa e come fare, già gli operai erano sul posto a fraucare! E i Vigili Urbani a chiudere Via Quercia. Neanche in Svizzera si fanno queste cose.
Il 25 novembre, domenica mattina, pubblichiamo la notizia dei lavori e, per capire, realizziamo l’articolo il 24 novembre con le foto dei lavori già finiti.
Ma Ascanio a visto “la Perizia giustificativa del 03/12/2018 ai sensi del comma 4 dell’art. 163 del D.Lgs n. 50/2016 e ss. mm. ed ii. sottoscritta dal Responsabile del procedimento;”
E ha ritenuto di approvare il Verbale di Somma Urgenza del 23/11/2018 relativo ai sopra citati lavori di messa in sicurezza del muro di contenimento lungo via quercia all’altezza del civico n.60; di approvare la Perizia giustificativa di cui sopra, ai sensi del comma 4 dell’art. 163 del D.Lgs n. 50/2016 e ss. mm. ed ii. sottoscritta dal Responsabile del procedimento; di prendere atto che detti lavori sono stati affidati, con il predetto verbale di somma urgenza, alla Ditta Mazzella Costruzioni, con sede in Ischia (NA) alla Via Acquedotto n.134;
e determina per le ragioni espresse in narrativa e che qui si intendono integralmente riportate e trascritte: 1) di approvare il Verbale di Somma Urgenza del 23/11/2018 relativo ai sopra citati lavori di messa in sicurezza del muro di contenimento lungo via quercia all’altezza del civico n.60; 2) di approvare la Perizia giustificativa del 03/12/2018 ai sensi del comma 4 dell’art. 163 del D.Lgs n. 50/2016 e ss. mm. ed ii. sottoscritta dal Responsabile del procedimento; 3) di prendere atto che detti lavori sono stati affidati, con il predetto verbale di somma urgenza, alla Ditta Mazzella Costruzioni, con sede in Ischia (NA) alla Via Acquedotto n.134, per un importo di euro 4.505,69 oltre IVA al 22% ; 4) di darsi atto che la spesa complessiva, compresa oneri di discarica, di euro 6.564,29 trova copertura finanziaria sul Cap. n. 1944, Titolo 2, Missione 01.11, giusto impegno n. 2115, assunto in data 21/12/2018, del Bilancio del corrente esercizio finanziario.
Ma perché il comune di Ischia spende 6.564,29 euro di lavori presso la proprietà della signora Mancini Angele Rose? E tutto in un giorno? E il muro che 50metri più su attende interventi da decenni?
Sono lavori pubblici eseguiti su proprietà privata? Il muro di chi è? Del comune di Ischia o della signora Mancini Angele Rose? Ma quanto ci costano i voti di Paolo?
E tutti i casi di pericolo sparsi per il territorio che attendono, soluzioni, da anni?
Però c’è una consolazione: abbiamo un comune che nello stesso giorno, e lo ribadiamo, nello stesso giorno, scopre il pericolo, affida i lavori, li esegue, blocca la strada, emette l’ordinanza e firma i verbali di somma urgenza. E, la cosa bella, è che accade tutto venerdì 23 novembre. Della serie “Turiello23”

Tags

7 Comments

Click here to post a comment

  • Se l’italia e’ 19ma in quanto a burocrazia nei paesi europei di gran lunga dietro a cipro e malta un bel motivo ci sara?

  • Ma come nello stesso articolo prima scirvi una cosa e poi ne dici un’altra??
    Il titolo dice” Abbiamo pagato il muro ai turiello”, poi leggendo bene l’articolo ( se cosi si può definire) si apprende con chiarezza che non sai di chi è la proprietà di questo muro !!
    Una cosa è certa,hai scritto questo articolo senza sapere nulla di certo ma solo sulla base di se, ma e forse, a mio modo di vedere solo modo per colpire qualcosa o qualcuno utilizzando la stampa per uso e consumo personale.
    Ricordo che in uno dei tanti articoli che hai fatto su questa storia, scrivevi che in via quercia con la scusa del muro caduto si stava facendo un abuso, se non erro un garage una finestra o non so cos’altro ancora,ora invece il muro è crollato davvero??
    Ma poi una domanda, da dove saltano fuori questi turiello,se la proprietà e’ di una certa Mancini??

    Mi sa che forse chi scrive ha qualcosa contro questi Turiello, oppure contro l’amministrazione o ancora contro Ferrandino.
    Questa non si può chiamare informazione sinceramente.

  • Ma come mai questo giornale si interessa cosi tanto a questa storia?? Forse sotto sotto ha degli Interessi personali ??
    Altre testate giornalistiche locali non hanno fatto mezzo articolo su questa vicenda mentre
    Il dispari in poche settimane è arrivato a tre o quattro articoli, (per ora) come mai??
    Sinceramente in tutti questi articoli non fa altro che gettare ombre
    (chissà perché) sulla questione e non fa capire cosa è accaduto nella realtà.
    Parla di cedimento di un muro, poi di pericolo, poi di abuso, insomma le sta dicendo proprio tutte forse per centrare la verità o per altro??
    A via quercia tutti i muri di contenimento costruiti anni fa dalla provincia sono pericolanti,lo sanno tutti,era anche ora che qualcuno mettesse mano per eliminare i pericoli.
    Al momento fino a prova contraria,che non può dare questo giornale, è un’ordinanza di urgenza fatta dal comune per il cedimento di questo muro il resto son solo parole per riempire pagine di questo giornale.

    Un’ultima cosa sulla questione della ditta edile intervenuta (e qui anche si gettano ombre forse volutamente?), cosa ne sa questo giornale che il comune prima di arrivare alla ditta mazzella non ne ha contattate altre che non erano disponibili?? E ancora asserisce che la ditta mazzella guarda caso stava senza fare nulla pronta ad intervenire, anche qui come fa ad asserire ciò ??
    Questi continui articoli “puzzano” un po, soprattutto perché gettano e lasciano solo ombre.

    • Ho approvato due commenti uguali, dallo stesso IP, uno luce e uno riflettore. Duje sciem o forse lo stesso, non importa. Agli atti del comune c’è questa confusione. I vigili dicono che è una proprietà privata, l’UTC che deve intervenire in somma urgenza il comune. Se è vero che deve intervenire in somma urganza il comune perchè lo fa in proprietà privata e non lo fa in danno al privato?
      Domande legittime.
      Cosa facciano gli altri media, sinceramente, non ci deve interessare. Forse sono felici di limitarsi a riportare, veline, comunicati e a leggerci il giorno dopo. Dito medio alto, caro fake!

  • Come fa il giudice a vagliare se non riceve la notizia dalle forze dell’ordine?
    Dimenticate che a Ischia non c’è la procura, e questa è la causa di molti mali ischitani.