Società

“A casa tutti bene”. Raffaele Montuori: “Bravo Muccino”

STEFANO ACCORSI, CAROLINA CRESCENTINI, ELENA CUCCI, PIERFRANCESCO FAVINO, CLAUDIA GERINI, MASSIMO GHINI, SABRINA IMPACCIATORE, IVANO MARESCOTTI, GIULIA MICHELINI, SANDRA MILO, GIAMPAOLO MORELLI, STEFANIA SANDRELLI, VALERIA SOLARINO, GIANMARCO TOGNAZZI,

Con l’uscita nelle sale cinematografiche italiane della nuova pellicola firmata Gabriele Muccino “A casa tutti bene” i social iniziano a popolarsi di commenti e giudizi.

Vi riportiamo le impressioni, a caldo, dell’avv. Raffaele Montuori.

“Le vite normali non esistono” alla fine il nucleo di senso di ‘A casa tutti bene’ l’ultimo splendido film di Gabriele Muccino girato quasi interamente a ISCHIA, sta tutto in questa frase di Alba, l’ancora attraente Stefania Sandrelli nel suo colloquio con il figlio artista e scrittore Stefano Accorsi.
Il film è bello. E non perché vi abbia riconosciuto meravigliosi scorci della mia isola verde. I percorsi del castello aragonese, le terrazze che si perdono sul mare verso Vivara, e poi le inconfondibili sagome verdissime del Cretaio, di Punta della Signora, Sant’Angelo e i suoi massi tufacei. No, non per questo. Un film non è mai un luogo. Piuttosto una storia. È in questo film i luoghi e le storie si confondono. I luoghi sono bellissimi e le storie tristissime. Perché “le vite normali” come dice Alba “non esistono”.
Perché le vite delle persone sono piene di segreti. Di gelosie, di insicurezze. Di rimpianti e di rimorsi. Di tradimenti, di passioni.
E le famiglie -allargate o ristrette canonicamente unite o formatesi per caso – sembrano acuire i drammi dei singoli. Anziché risolverli. L’ho sempre pensato anche io. Per carità. Non che non se ne debbano creare ancora di nuove. Ci mancherebbe altro.
È solo che a differenza di quello che molti pensano e che ci hanno insegnato, la famiglia è meno natura di quanto crediamo. E molti farebbero meglio a tenersi i propri disagi da psicoanalisi per sè. Invece mettono su famiglia perché sembra naturale. Così i conflitti irrisolti esplodono. Per combinare guai.
Bravo Muccino. Bravo. Perché capisce l’uomo.”

Tags

Add Comment

Click here to post a comment