primopiano procida

+80% per Michelino, stipendio super al presidente

L’Assemblea dei soci del Marina di Procida aumenta lo stipendio del suo Presidente

E’ un Menico Scala scatenato quello che si abbatte su Marina di Procida e sul suo presidente. «L’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Ambrosino – attacca il referente azzurro a Procida – continua ad offrirci spunti di riflessione da sottoporre all’attenzione dei cittadini. Questa volta partiamo dall’ottobre del 2016 quando il consigliere Giovanni Villani, in un suo intervento pubblico riportato da alcuni organi di stampa, ci spiegava che: “L’Assemblea dei Soci di Marina di Procida S.p.A., partecipata da Marinedi s.r.l. e dal Comune di Procida, ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione per il triennio 2016/2018: Eugenio Michelino – Presidente, Renato Marconi – Amministratore Delegato, Mauro Scali – Consigliere. Nell’ottica di razionalizzare i costi di gestione della Società, l’Assemblea ha deliberato la rideterminazione sia del numero dei Consiglieri (da 5 a 3), sia dei relativi compensi annui, riducendoli sensibilmente rispetto ai precedenti valori”. Premesso che non siamo di quelli che dice che chi lavora deve farlo gratuitamente, non ci spieghiamo perché, considerato che oggi il compenso per Eugenio Michelino, presidente del Marina di Procida (società partecipata dal Comune di Procida al 25% che indica il presidente) è sensibilmente aumentato (circa l’80% passando da 12.000 euro a 21.000 euro), il consigliere Villani – conclude – non è altrettanto trasparente nel comunicarlo ai cittadini. Che cosa c’è di sbagliato se non il fatto di predicare bene e razzolare male? Cosa c’è di vero in quel che si dice, ovvero che Eugenio Michelino stai preparando la lista del M5S alle prossime elezioni comunali?»

Tags

Add Comment

Click here to post a comment